Cronaca
Seregno

Decesso dopo l'operazione di chirurgia estetica, super perizia in Tribunale

Nel processo davanti al Tribunale di Monza una super perizia medica per chiarire eventuali responsabilità del medico. 

Decesso dopo l'operazione di chirurgia estetica, super perizia in Tribunale
Cronaca Seregnese, 09 Febbraio 2022 ore 09:38

Deceduta dopo l'operazione di chirurgia estetica nello studio medico di Seregno. Nel processo in corso davanti al Tribunale di Monza una super perizia medica per chiarire eventuali responsabilità. 

Super perizia medica nel processo

Una super perizia medica per chiarire eventuali responsabilità nella morte di Maria Teresa Avallone, la desiana morta a 38 anni nel reparto di Rianimazione all'ospedale San Gerardo di Monza, dopo un grave malore accusato il 5 marzo 2019 in un ambulatorio medico di Seregno. Si era presentata per sottoporsi a intervento di chirurgia estetica. L’accertamento lo ha disposto il Tribunale di Monza, nel processo che vede sul banco degli imputati il chirurgo Maurizio Cananzi.

Sul banco degli imputati il chirurgo estetico

Secondo l’accusa, sostenuta dal pubblico ministero Sara Mantovani, non è in discussione la legittimità dell’intervento, eseguito senza supporto di personale infermieristico, ma l’operato del medico durante le drammatiche fasi dello shock epilettico che ha colpito la vittima prima dell’arresto cardiaco. Il professionista si è sempre dichiarato innocente. Ieri, martedì 8 febbraio, il Tribunale ha conferito l’incarico ai periti. La discussione del processo è stata fissata al prossimo 21 giugno. 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie