Scontro sul futuro del viale di ingresso della frazione

Oreno, è scontro sulla riqualificazione di via Rota

Raccolta firme per chiedere un ripensamento del progetto.

Oreno, è scontro sulla riqualificazione di via Rota
Cronaca Vimercatese, 22 Dicembre 2020 ore 16:16

La riqualificazione di via Rota ad Oreno ancora al centro del dibattito con un gruppo di cittadini che chiede un ripensamento del progetto.

Via Rota, al via anche la raccolta firme

Si è chiuso con un nulla di fatto l’incontro virtuale fra la consulta di Oreno e l’Amministrazione che hanno discusso del progetto di riqualificazione di via Rota:

«Ci siamo accorti in ritardo di questo progetto ma ora non potete snaturare così il viale delle Rimembranze», il commento dei cittadini. Il sindaco e gli uffici hanno invece ribadito quanto già detto nei giorni scorsi: «Apportare dei cambiamenti ora significherebbe allungare i tempi di realizzazione di mesi».

L’incontro virtuale fra il sindaco Francesco Sartini e alcuni orenesi è avvenuto mercoledì: un incontro arrivato dopo le proteste della consulta sul progetto che «snaturerebbe l’essenza di quello che fu il viale delle Rimembranze voluto nel 1927 per ordine del podestà Gian Giacomo Gallarati Scotti che coinvolse l’architetto Cesare Nava. Il progetto prevede l’abbattimento dei cedri, già avvenuto, e la realizzazione di due piste ciclabili e un viale alberato di tigli. Pochi giorni prima proprio seguendo il tracciato alberato i cittadini capitanati da Laura Corti avevano illuminato la strada con tante candeline. Sabato e domenica invece il gruppo di cittadini promotore dell’iniziativa ha raccolto decine di firme di cittadini per chiedere un cambiamento.

Le dichiarazioni del sindaco Sartini

«E’ bello vedere che c’è grande movimento di cittadini che vogliono partecipare, prendersi cura del territorio, un atteggiamento che va contro a quello spirito non partecipativo e che subisce le decisioni – ha affermato il sindaco Sartini – Siamo però di fronte ad un progetto definitivo ed esecutivo e con un cantiere avviato: una situazione molto avanzata e discussa nei mesi e anni passati. Ho sentito personalmente la sovrintendenza lunedì mattina e mi hanno ribadito la bontà degli studi fatti sul viale e del rispetto della storicità: i lavori saranno anche monitorati sul posto dai tecnici della sovrintendenza che hanno dato la disponibilità anche a valutare piccole modifiche del progetto».

L’articolo completo in edicola da martedì con il Giornale di Vimercate, sfogliabile anche online su pc, tablet e smartphone.

TORNA ALLA HOME PAGE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità