Palio dei ragazzi, i rioni scaldano i motori

Mancano pochi giorni all'inizio della manifestazione più sentita di Meda, riuscirà la contrada Belgora a replicare il successo dello scorso anno?

Palio dei ragazzi, i rioni scaldano i motori
Seregno, 29 Agosto 2018 ore 10:36

Palio dei ragazzi di Meda, conto alla rovescia per l’inizio della manifestazione più attesa della città: i quattro rioni stanno scaldando i motori. Si preannuncia una sfida davvero combattuta e la città attende impaziente l’inizio della 42esima edizione, a tema «XX Secolo».

Ecco il programma del Palio dei ragazzi

Il programma è come sempre ricco di appuntamenti: da lunedì 3 a giovedì 6 settembre alle 21 all’oratorio Santo Crocifisso si terranno i giochi dei ragazzi; venerdì 7 alle 21.30, nel nuovo circuito Centro Meda, avrà luogo la gara di formula uno a pedali, cui seguirà la premiazione all’oratorio Santo Crocifisso. Sabato 8 è la giornata della festa patronale Santa Maria Nascente e alle 22 non mancherà un grandioso spettacolo pirotecnico. Conclusione e clou del Palio domenica 9 con il mercatino del libro usato a cura degli «Amici della Medateca» (in Medateca dalle 10 alle 18); alle 14.30 in piazza della chiesa la sfilata dei carri e a seguire le scenette. Alle 19 in oratorio Santo Crocifisso si terrà la premiazione della contrada vincitrice e i festeggiamenti continueranno dalle 21 con il Dj set di Jazzy J. Tutte le sere dalle 20 saranno aperti gli stand enogastronomici dei rioni.

I rioni stanno ultimando i preparativi

Saranno rispettate dunque le consuete tradizioni con le giornate dei giochi, la gara delle macchine, i fuochi d’artificio, le processioni e le immancabili scenette e sfilata. I rioni in questi giorni stanno ultimando i preparativi dei carri e si stanno allenando per i giochi. Attuali capitani e partecipanti al consiglio direttivo dell’Associazione Palio di Meda sono Italo Marelli del rione San Giuann, cui è toccato in sorte il tema «Anni ‘20/’30», Susanna Caimi del rione Bregoglio con il tema «Anni ‘40/’50», Carlo Cazzaniga del rione Fameta con gli «Anni ‘60/’70» e infine Lorenzo Vergani del rione Belgora con i più recenti «Anni ‘80/’90». L’artista che realizzerà il premio di quest’anno sarà invece Maddalena Iannantuoni, per la prima volta una grafica. Il clima è di trepidante attesa, riuscirà la contrada Belgora a replicare il successo dello scorso anno? Non resta che fare un grande in bocca al lupo a tutti i partecipanti!