Paninaro abusivo vince la causa e si riprende il furgone sequestrato

Due anni fa gli agenti della Locale di Trezzo avevano comminato una serie di sanzioni e ritirato il mezzo perché sostava di fronte al Live in un’area vietata alla vendita ambulante, ma anche perché il proprietario era stato recidivo in passato.

Paninaro abusivo vince la causa e si riprende il furgone sequestrato
25 Gennaio 2020 ore 10:40

Paninaro abusivo vince la causa contro il Comune di Trezzo sull’Adda e si riprende il furgone che gli era stato sequestrato.

Paninaro abusivo si riprende il furgone sequestrato dopo due anni

Dopo due anni di braccio di ferro legale, ambulante vince la sua battaglia contro la pubblica Amministrazione, costretta a restituire il furgone che gli era stato a suo tempo sequestrato dagli agenti della Polizia Locale. Il giudice ha infatti annullato l’atto perché nel documento non era stato inserito il numero civico della via nella quale era stato parcheggiato il veicolo utilizzato per distribuire bibite e panini agli avventori in uscita da un locale notturno.

Una vicenda che risale a novembre del 2017

I fatti risalgono a domenica 26 novembre del 2017 quando, durante un controllo in borghese atto a prevenire le stragi del fine settimana e gli schiamazzi, segnalati all’epoca dai residenti delle vie limitrofe al Live, la Polizia Locale, insieme a una pattuglia dei carabinieri, aveva controllato un venditore ambulante che aveva il veicolo fermo sul piazzale del parcheggio di via Mazzini.

La notizia completa sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 25 gennaio 2020  e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve