Menu
Cerca
La notizia arrivata a Vedano

Papa Francesco: "Adele Bonolis sarà Venerabile"

In paese c'è Casa San Paolo, la struttura socio-sanitaria dedicata a malati psichici, che si trova in via Misericordia

Papa Francesco: "Adele Bonolis sarà Venerabile"
Cronaca Monza, 30 Gennaio 2021 ore 14:39

La notizia è arrivata direttamente da Papa Francesco ed è stata accolta con entusiasmo anche a Vedano al Lambro. La fondatrice della Fondazione Assistenza Fraterna Onlus sarà nominata Venerabile dalla Chiesa cattolica.

La scelta di Papa Francesco

Il pontefice ha autorizzato lo scorso giovedì la promulgazione del decreto che dichiara venerabile Adele Bonolis, la fondatrice della fondazione che si occupa di ragazze madri, persone con problemi psichici e ex prostitute.

Proprio a Vedano in via della Misericordia sorge Casa San Paolo, una delle strutture della fondazione che si occupa appunto di accogliere persone svantaggiati in relazione a patologie psichiatriche,  che necessitano di cure e di accoglienza domiciliare.

Una decisione che è stata accolta con grande calore anche dalla comunità vedanese, da sempre attenta alle esigenze dei più bisognosi.

Il prossimo 25 febbraio, con modalità a distanza, si terrà il convegno sulla vita e le opere di Adele alla quale parteciperanno l'arcivescovo di Milano Mario Delpini, la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati e Paolo Bonolis, lo storico conduttore televisivo che è pronipote della neo-Venerabile.

Chi era Adele Bonolis

Adele Bonolis nasce a Milano il 14 agosto del 1909, da Luigi Bonolis e Luigia Varenna. Nonostante i genitori non siano praticanti, lei aderisce comunque alla comunità cristiana in modo deciso.

Si impegna moltissimo e fa tutto con entusiasmo. La ricordano in molti attiva nell'oratorio dalle Suore Orsoline di via Lanzone a Milano e poi nell’Azione Cattolica femminile presso la parrocchia di Sant’Ambrogio. La sua sensibilità per chi è in difficoltà e la sua capacità di accoglienza emergono sin dai primi anni di vita.

Laureata in Lettere all'Università Cattolica, insegnerà nei licei di Milano, Lecco e Sondrio. Durante il periodo della guerra Adele si dedicò alla formazione e all’insegnamento.

Il 24 giugno 1941 a Monterosso, in una piccola chiesa, con una forma di consacrazione semplice e privata decise di dedicarsi completamente agli altri. Ex prostitute, giovani difficili e ragazze madri: queste le persone cui la Venerabile ha deciso di dedicare la tua intera vita.

Nel dicembre del 1976 Adele Bonolis è operata per un tumore all’intestino, ma non si arrende e fino alla morte, avvenuta l’11 agosto del 1980, si dedica alle sue opere caritatevoli e di solidarietà.

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie