Parassiti del cane e pericoli per l’uomo: come tutelarsi con un semplice collare

Si mette al collo del cane in maniera molto semplice e rilasciando il principio attivo garantisce un'eccellente protezione all'animale

Parassiti del cane e pericoli per l’uomo: come tutelarsi con un semplice collare
30 Gennaio 2019 ore 07:00

Gli animali da compagnia, come i cani, sono oggi compagni che ci seguono dappertutto. Li portiamo a passeggiate, in gita, in vacanza, ma anche nei negozi, nei ristoranti e ovviamente in ogni stanza della casa.
Questo fa sì che la cura dell’animale e della sua salute non sia fondamentale solo per il cane stesso, ma anche per gli umani che vi vivono a stretto contatto. Da non sottovalutare per questo motivo la lotta contro i parassiti e la necessità di acquistare antiparassitari che siano efficaci e sicuri. Quando si tratta della salute propria e dei propri cani, insomma, non bisogna accontentarsi.

I parassiti infatti dal cane possono passare senza troppa difficoltà ai tessili di casa finendo con l’attaccare anche l’uomo, grandi e bambini. Con le temperature “gradevoli” che si tengono in casa non si è al sicuro nemmeno in inverno, perché si ha l’habitat ideale per questi fastidiosi ospiti. Per prevenire questo problema non è necessario solamente controllare periodicamente il pelo dell’animale, specie dopo passeggiate nel verde, ma è utilissimo mettere al cane un prodotto contro questi parassiti che possa eliminare quelli eventualmente presenti e prevenire l’attacco di altri nuovi.

Come proteggere il proprio cane

I prodotti per proteggere il cane dall’infestazione dei parassiti sono diversi: ci sono gli spray, i prodotti liquidi in pipetta, le polveri, le schiume, ma quelli che molto spesso si preferiscono sono quelli a collarino. Il collare antiparassitario per cani è comodo perché è uno scudo efficace anche se apparentemente innocuo.
Per essere efficace e innocuo per la salute del cane il prodotto dovrebbe essere di alta qualità, questo significa che va acquistato in negozi specializzati per animali e di un buon marchio. Su Bauzaar.it si possono trovare diversi prodotti a buoni prezzi e dei migliori brand.

Il collare si mette al collo del cane in maniera molto semplice e rilasciando il principio attivo gradualmente garantisce un’eccellente protezione all’animale. Rilasciando la sostanza nella cute si distribuisce sull’intero animale in maniera naturale “viaggiando” sugli oli che naturalmente produce la loro pelle. Le sostanze antiparassitarie non sono dannose in alcun modo per l’uomo, non restano su divani e tappeti e non infastidiscono che i parassiti. Il collare una volta messo non va tolto nemmeno di notte, ma solo sostituito terminato il periodo di efficacia (di solito 3-4 mesi).

Pericoli dei parassiti

Pulci e zecche non sono solo insetti fastidiosi, ma possono essere vettori di diverse malattie sia a carico dell’animale che dell’uomo. Un esempio è la malattia di Lyme: che se nel cane dà febbre, malessere, dolori alle ossa, nell’uomo può avere sintomi neurologici anche piuttosto ingenti. Le zecche possono dare anche meningoencefalite che nella maggior parte dei casi non dà sintomi particolari sino a quando non esplode colpendo il sistema nervoso centrale.

Le infezioni sono all’ordine del giorno e possono essere di diverso genere in base al tipo di battere: ci sono quelli richettsia, bartonella che portano alle relative malattie che interessano anche gli esseri umani. I parassiti come zecche e pulci non sono isolati ad alcune zone o regioni, ma oggi, per la movimentazione degli animali sul territorio interessano praticamente tutti i luoghi con medesimo tasso di rischio. Zone comunque con un clima più mite sono ovviamente più ospitali per questi parassiti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia