Cronaca

Parcheggia sul posteggio dei disabili, finisce con 2 denunce e la patente ritirata 

La Polizia locale era pronta a fare la multa quando il 53enne si è avvicinato con fare ostile

Parcheggia sul posteggio dei disabili, finisce con 2 denunce e la patente ritirata 
Cronaca Monza, 18 Settembre 2017 ore 12:41

Il 53enne è stato beccato sabato mattina in viale Romagna. Ha parcheggiato nel parcheggio disabili

Posteggia nel parcheggio disabili

Aveva parcheggiato la vettura nel posteggio riservato ai disabili. La Polizia locale ha intercettato la macchina sabato mattina in viale Romagna ed era pronta a fare la multa quando l’uomo, 53 anni e residente in zona, si è subito avvicinato con fare ostile.

Si rifiuta di dare i documenti e di fare l'etilometro

Il 53enne, palesemente ubriaco, non ha voluto fornire i documenti agli agenti, invitandoli a effettuare i controlli attraverso il numero di targa, e si è allontanato a bordo della vettura.

L’atteggiamento ha insospettito la Polizia locale che si è messa sulle tracce della macchina, rintracciata poco dopo in via Toscana. Questa volta il 53enne ha dovuto per forza consegnare la patente agli agenti ma si è rifiutato, nonostante risultasse positivo all’alcol test, di fare la prova dell’etilometro. A quel punto la Polizia locale non ha potuto fare altro che denunciarlo per guida in stato di ebbrezza, attribuendogli il massimo del punteggio nel risultato dell’alcol test.

Il 53enne ha così perso le staffe arrivando a minacciare verbalmente gli agenti, cosa che gli è costata un’altra denuncia.

Si presenta spontaneamente dalla Polizia locale

Non contento, poco dopo le 11 si è presentato spontaneamente in comando per fare la prova dell’etilometro ma gli è stata negata ogni possibilità visto che erano trascorse più di due ore e il test non sarebbe stato valido. Si è invece beccato un altro verbale e una multa di 2mila euro perchè, nonostante il ritiro della patente, l’uomo si era tranquillamente presentato a bordo della vettura. La macchina è stata quindi sequestrata.

Seguici sui nostri canali
Necrologie