Parco Adda Nord: “Altri aspetti dovevano interessare la Magistratura”

L’ex commissario Giovanni Bolis, testimone al processo che vede imputati due ex funzionari cassanesi, ridimensiona il caso che coinvolge l'ex direttore Minei e l'architetto Moroni. A suo dire si dovevano portare in Tribunale altre situazioni critiche segnalate a suo tempo nel verbale degli ispettori regionali.

Parco Adda Nord: “Altri aspetti dovevano interessare la Magistratura”
11 Gennaio 2020 ore 14:02

Nuova udienza al Processo sul Parco Adda Nord. A testimoniare per l’accusa è stato chiamato l’ex commissario Giovani Bolis.

Processo sul Parco Adda Nord, lo sfogo dell’ex commissario

«C’erano filoni di inchiesta ben più rilevanti legati alla vicenda di quella che mi ha portato a testimoniare in Tribunale e invece mi sembra che la Magistratura non l’abbia fatto, ignorando i miei esposti». Questo lo sfogo che Giovanni Bolis, ex commissario dell’ente con sede in Villa Gina, ha fatto di proposito davanti al giudice in occasione del suo intervento nell’ambito del procedimento che si sta svolgendo presso il Tribunale di Milano.

L’articolo completo sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 11 gennaio 2020 e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia