Ricette alternative

Pasqua etica, le ricette sostenibili di Enpa

Ecco alcune interessanti proposte alimentari

Pasqua etica, le ricette sostenibili di Enpa
Monza, 04 Aprile 2020 ore 15:19

Pasqua etica, Enpa propone alcune ricette innovative per evitare le consuete stragi di agnelli e capretti in questo periodo dell’anno.

Pasqua etica

Pasqua di pace, anche per gli animali. E’ quanto propone (ormai da tempo) Enpa, che porta avanti da anni una battaglia per dire no alle macellazioni che ogni anno (di questi tempi) vanno oltre i 7 milioni di agnelli, capretti e conigli. “Si può dire basta – hanno scritto – a questa tradizione di violenza sulle tavole italiane. La scienza dell’alimentazione grazie a studi e ricerche ha dimostrato inequivocaabilmente che l’alimentazione vegetariana e vegana se equilibrata e varia, non solo non genera alcuna carenza, ma addirittura predispone a un miglior stato di salute”.

Pasqua vegetariana e vegana, le ricette

Pasqua è la festa delle uova in tutte le forme: l’ideale per preparare antipasti e secondi sfiziosi e a tema. Dalle frittate erborinate alle quiches con verdure e formaggio. Le uova, poi, possono essere farcite con gli asparagi: frullate i tuorli sodi con gli asparagi cotti a vapore e ripassati in padella con olio e prezzemolo, sale, pepe e magari una cucchiaiata di robiola e poi riempite l’albume. Non possono mancare, inoltre, i carciofi, come piatto forte, spadellati o ripieni o ancora usati come condimento di golose lasagne. In questo mese abbiamo un’abbondanza di verdure che possono essere portate in tavola: asparagi, le prime fave, gli agretti (meglio conosciuti come barba dei frati), le erbe amare (puntarelle, tarassaco, cicoria) , faranno felici i vegetariani e non solo loro. Ci sono poi una serie di piatti tipici che, senza stravolgere troppo la tradizione, si prestano ad essere vegetarianizziati come ad esempio le lasagne che non mancano in questa occasione, sono buonissime condite con carciofi e scamorza oppure con spinaci e besciamella: due versioni vegetariane che spopolano anche tra gli onnivori. Le crespelle sono deliziose farcite con gli asparagi o un classico risotto con questi teneri germogli primaverili (asparagi – fave – agretti) accontenta sempre tutti i commensali. Anche se non siete vegetariani, non sentirete la mancanza dell’agnello con tutte queste idee per una Pasqua “verde”.

Usate al posto delle proteine della carne e del formaggio: delle creme di lenticchie rosse e/o di ceci rese cremose con del tofu frullato insieme e insaporite con sale, lievito alimentare ed erbe. Stessa cosa per ciò che riguarda le lasagne o le crespelle: create delle basi cremose con i legumi prima insaporiti in padella poi frullati con panne vegetali e componetele a strati insieme a verdure tipiche del periodo (carciofi – spinaci – agretti) seguendo i medesimi passaggi delle lasagne tradizionali. Potete sbizzarrirvi con i Gateau di Patate componendo gli strati a base di spinaci e mandorle e/o carciofi e nocciole e/o puntarelle e olive completando con bechamel a base di soia. Per creare degli involtini saporiti sbollentate delle foglie di verza, spadellati dei fagioli neri con riso basmati e la verdura prescelta. Otterrete un ripieno saporito per i vostri involtini che andrete a gratinare in forno una volta irrorati di béchamel vegana e lievito alimentare. Se siete amanti del tradizionale risotto, invece, partite da un buon brodo vegetale col quale potrete eseguire fantastiche varianti: Vino rosso e radicchio, Asparagi e cannellini, Agretti e mandorle. Mantecando infine con una panna all’avena. Le alternative sono talmente tante che è impossibile non soddisfare il palato di tutti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia