Passaggi a livello: sindaco Butti sollecita Regione Lombardia

Tempi di chiusura in continuo aumento, il primo cittadino: "Inaccettabile"

Passaggi a livello: sindaco Butti sollecita Regione Lombardia
Cronaca 17 Novembre 2017 ore 19:54

Passaggi a livello: sindaco di Seveso Paolo Butti sollecita Regione Lombardia

Sindaco ribadisce la criticità

Il nodo Seveso tiene ormai banco da tempo nell’ambito dello sviluppo ferroviario e resta un tema fondamentale da affrontare. Dopo lettere spedite in Regione, incontri insieme al sindaco di Meda, Luca Santambrogio, appuntamenti con l’assessore regionale ai Trasporti, Alessandro Sorte, il sindaco Paolo Butti, dopo aver manifestato per iscritto la sua contrarietà con una lettera inviata al Pirellone, ha ribadito la criticità della situazione in occasione di un nuovo incontro con l’assessore regionale.

“Situazione inaccettabile”

“La situazione attuale è inaccettabile, sia per me sia per i cittadini – ha spiegato Butti – perché i tempi di chiusura dei passaggi a livello sono aumentati in modo ingiustificato. Mi è stato detto di una normativa entrata in vigore, ma qui siamo di fronte a un problema che penalizza la vita dei sevesini, intesi come famiglie e come imprese che operano sul territorio. Ho chiesto spiegazioni, oltre che una maggiore attenzione unita a una sollecitudine nell’affrontare il problema. Per noi non è solo un disagio, bensì un ostacolo che condiziona le nostre scelte”.

I dati: tempi chiusure in aumento

I dati esposti dal primo cittadino parlano chiaro. Questi quelli relativi alle chiusure mensili dei passaggi a livello superiori ai 12 minuti: 7 nell’aprile 2015, 17 due anni dopo; 9 a maggio 2015, ancora 17 nel corso di quest’anno. Giugno? Peggio ancora: 4 volte nel 2015, diventano 21 nel 2017. Il disastro, però, è arrivato con l’estate: 10 volte nel luglio 2015, addirittura ben 52 volte pochi mesi fa e in agosto, a fronte delle 6 volte del 2015, la chiusura superiore ai 12 minuti è stata registrata 34 volte.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità