Pellicce vietate al bar: arriva anche la Polizia

Alcune «aristocratiche» signore non hanno voluto saperne di spogliarsi del lussuoso capo. Volevano entrare a tutti i costi e i titolari han dovuto chiamare la Polizia per «difendersi»

Pellicce vietate al bar: arriva anche la Polizia
13 Febbraio 2017 ore 16:43

«Lei non sa chi sono io»: al bar Arengo la rivolta delle sciure ha richiesto l’intervento della Polizia. L’intenzione era di sensibilizzare i clienti sul fenomeno della violenza sugli animali e sull’abuso cialtronesco che alcune giovani farebbero delle pellicce.

Alcune «aristocratiche» signore non hanno voluto saperne di spogliarsi del lussuoso capo. Volevano entrare a tutti i costi e i titolari han dovuto chiamare la Polizia per «difendersi»

La notizia completa sul Giornale di Monza in edicola da domani, martedì 14 febbraio e nell’edizione sfogliabile per pc, smartphone e tablet

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia