Desio

Per un caso di omonimia la foto è sbagliata

Per un caso di omonimia la foto è sbagliata
Desiano, 07 Luglio 2020 ore 16:23

La foto a corredo dell’articolo pubblicato oggi sull’operazione The Shock non è quella dell’indagato Alfonso Pio sottoposto alla misura cautelare ma di un omonimo Alfonso Giovanni Pio, classe 1961. Lo ha fatto sapere il suo legale, avv Maria Emanuela Mascalchi del Foro di Milano, a seguito della pubblicazione della fotografia del 59enne sul Giornale di Desio in edicola da oggi, martedì 7 luglio, all’interno dell’articolo “L’albergatore della ‘ndrangheta, gli affari di Alfonso Pio in Liguria”.

Il suo legale avv Mascalchi ha così dichiarato:

“Il mio cliente non è sottoposto ad alcuna indagine e dopo anni di processo Ingiusto e’ stato assolto da tutti i capi di imputazione dal Tribunale di Monza con sentenza del 31 ottobre 2019 (richiesta di della procura di anni 10) – ha sottolineato l’avvocato.
Si è dunque trattato di un errore di persona e il soggetto ritratto nella fotografia in prima pagina e alle pagine interne 44 e 45 del Giornale di Desio non ha nulla a che vedere con l’operazione The Shock della Direzione Distrettuale Antimafia di cui abbiamo dato notizia anche online la scorsa settimana.

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia