Operazione della Polizia di Stato

Perseguita e minaccia la ex: 30enne arrestato e denunciato

La vittima, una monzese di 35 anni, si era vista costretta a cambiare casa più volte per cercare di sfuggirgli

Perseguita e minaccia la ex: 30enne arrestato e denunciato
Cronaca Monza, 21 Giugno 2021 ore 08:22

Perseguita e minaccia la ex: 30enne arrestato e denunciato. I fatti sabato 19 giugno 2021 a Monza. A mettere le manette ai polsi dell'uomo, un pluripregiudicato, sono stati gli agenti della Polizia di Stato.

Perseguita e minaccia la ex

La vittima è una donna italiana di 35 anni, residente in zona Sobborghi che, all'alba di sabato, ha chiamato terrorizzata la Polizia dopo aver visto l’ex compagno che, a seguito dell’ennesimo rifiuto di lei di riprendere la loro relazione,  si stava aggirando nei pressi del suo appartamento. A un certo punto l'uomo ha anche iniziato a danneggiare l'auto della 35enne, prendendola a calci e rigandone la fiancata.

All’arrivo della Polizia l’uomo si è rifugiato dietro lo stabile, tentando di nascondersi all’interno della sua auto, a fari spenti e con i sedili reclinati. Ma gli agenti lo hanno trovato e portato in Questura.

Il 30enne versava in un grave stato di agitazione durato tutta la notte. Mentre era in stato di fermo ha tentato di compiere atti autolesionisti e ha scagliato contro un muro due sedie.

Il sistema Scudo

La Polizia, grazie anche al sistema operativo Scudo (un nuovo strumento a supporto delle attività delle Forze di Polizia nel contrasto alle violenze domestiche e di genere, soprattutto nella delicata fase di primo intervento) si è resa subito conto che quella non era la prima lite tra i due e che già in passato, sebbene la donna non avesse denunciato l’ex compagno per maltrattamenti, questi si era reso responsabile di gravi atti persecutori nei suoi confronti. Danneggiamenti e non solo. Le aveva anche inviato messaggi di morte e insultata anche in presenza del figlio minorenne.

Una situazione talmente grave che la donna si era trovata costretta a cambiare le abitudini di vita e pure il domicilio più volte. Ieri, domenica, la 35enne è riuscita a trovare il coraggio di denunciare il suo ex convivente  che, rintracciato dagli agenti della volante è stato tratto in arresto e portato in carcere a Monza. E stato anche denunciato ed indagato per i danneggiamenti commessi.

Necrologie