Cronaca
Il caso

Petardi e fuochi d'artificio, a Mezzago scoppia la protesta dei residenti

Nuove segnalazioni dopo che alcuni vandali hanno fatto esplodere persino un cestino in cemento in centro paese.

Petardi e fuochi d'artificio, a Mezzago scoppia la protesta dei residenti
Cronaca Vimercatese, 16 Dicembre 2021 ore 11:38

Petardi e fuochi d'artificio a tutte le ore del giorno e della notte, a Mezzago scoppia la protesta dei residenti. Nuove segnalazioni dopo che alcuni vandali hanno fatto esplodere persino un cestino in cemento posizionato di fronte alla biblioteca.

La condanna della Polizia locale

A Mezzago torna l'incubo dei fuochi d'artificio, ma non solo. Nei giorni scorsi, infatti, alcuni vandali hanno fatto esplodere potenti petardi all'interno dei cestini in cemento posizionati di fronte alla biblioteca, distruggendone uno. Un gesto che ha scatenato la rabbia dei residenti, già provati dai numerosi fuochi d'artificio e petardi che da mesi ormai vengono scoppiati a tutte le ore del giorno e della notte, minando la quiete all'interno delle abitazioni. Un problema, quello delle esplosioni, già segnalato in più occasioni nei mesi scorsi e duramente condannato dal corpo di Polizia locale Brianza Est.

"Le indagini per rintracciare i colpevoli dei numerosi episodi che disturbano la quiete nel Comune di Mezzago proseguiranno con il coinvolgimento dell'autorità giudiziaria e di tutte le forze dell'Ordine presenti sul territorio - si legge in un comunicato diramato dal Comando guidato dal Comandante Alessandro Benedetti - Esplosioni con materiale pirotecnico che vanno oltre il lecito, devastano il patrimonio pubblico e creano situazioni di pericolo per l'intera collettività. Chiunque abbia informazioni che possano essere utili alle indagini non esiti a contattare il Comando o la stazione dei Carabinieri di Bellusco".

La linea dura dell'Amministrazione comunale

Sulla spiacevole vicenda è intervenuto anche il sindaco Massimiliano Rivabeni, che ha sottolineato l'impegno della sua Amministrazione per provare ad arrestare un fenomeno che rischia di avere strascichi pesanti.

"Certamente questi sono fatti pericolosi e gravi, indipendentemente da chi sia a compierli giovani o meno giovani, e proprio queste circostanze ci impongono di affrontarli con la massima attenzione affidandoci alla professionalità delle Forze dell'ordine - ha spiegato il primo cittadino mezzaghese - Rinnovo l'invito a tutti i cittadini di segnalare fatti od evidenze che possano essere utili alle indagini (già in corso), possibilmente non sui social in modo "aperto" ma in modo riservato direttamente alla Stazione dei Carabinieri di Bellusco, competente per territorio, oppure al nostro Corpo di Polizia Locale Brianza Est".

Il servizio completo sul Giornale di Vimercate in edicola da martedì.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie