Picchia la moglie italiana che fugge lungo l’autostrada: arrestato tunisino

Le botte erano cominciate mentre la vittima si trovava al volante e la vettura ha sbandato per diversi chilometri.

Picchia la moglie italiana che fugge lungo l’autostrada: arrestato tunisino
Vimercatese, 26 Febbraio 2018 ore 10:21

Picchia la moglie italiana, tunisino arrestato lungo la A4 ad Agrate.

Picchia la moglie: arrestato

Erano diretti verso casa a Saronno, dopo una notte passata a Dalmine a casa di amici originari del Nordafrica. Lui, un tunisino 36enne ha cominciato a picchiare la moglie, una 50enne insegnante italiana. E’ successo ieri mattina, domenica, lungo la A4: la donna è riuscita a scendere dall’auto all’altezza di Agrate Brianza e ha cercato di mettersi in salvo correndo a bordo autostrada.

Arrestato dalla Polstrada

Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polstrada, che era già stata allertata da alcuni autombilisti, perché le botte erano cominciate mentre la vittima si trovava al volante e la vettura ha sbandato pericolosamente per diversi chilometri.

Trasportata al Niguarda

Alla fine la cinquantenne con lividi evidenti sul volto è stata soccorsa e trasportata al Niguarda. Per il tunisino si sono aperte le porte del carcere: è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni gravi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia