Cronaca
Brutto epilogo

Piccioni morti incastrati da 4 mesi in Municipio

I poveri animali si incastrano nelle reti del cortile del Comune ed è in corso lo studio di un intervento

Piccioni morti incastrati da 4 mesi in Municipio
Cronaca Monza, 16 Novembre 2022 ore 16:08
Piccioni morti incastrati da mesi nel cortile del Palazzo comunale senza che possano essere rimossi. Non è certo un bel biglietto da visita per il Municipio di Monza.

Piccioni incastrati in Municipio

IMG_1337
Foto 1 di 3
IMG_1339
Foto 2 di 3
IMG_1338
Foto 3 di 3
Purtroppo la situazione è sotto gli occhi di tutti: i piccioni si incastrano nelle reti sopra il cortile del palazzo comunale di piazza Trento e Trieste a Monza e lì vi restano anche una volta morti (e in decomposizione) senza che possano essere rimossi. Una scena piuttosto raccapricciante che si può osservare da qualsiasi finestra del Palazzo municipale o dal cortile. «Parliamo di quella che per me è la casa dei concittadini, alcune situazioni vanno risolte», non ha fatto mistero l’assessore ai Lavori pubblici Marco Lamperti.
A cominciare proprio dalla condizione dei pennuti morti in decomposizione e incastrati, ma non solo. «Quei tre uccelli ormai senza vita sono lì sulla rete del cortile del palazzo municipale da quando mi sono insediato a luglio, dobbiamo capire come si possa risolvere la problematica perché purtroppo i piccioni si incastrano lì, muoiono e non si riesce nemmeno a rimuoverli», ha rivelato Lamperti.

Intervento sul Palazzo comunale

Intanto il prossimo intervento in cantiere sarà proprio quello sulla facciata del Palazzo municipale monzese. «Con gli oneri di un permesso di costruire faremo sistemare le facciate che dopo 100 anni e nessuna manutenzione avevano il problema di crollo della graniglia di cui sono composte- ha spiegato Lamperti, che ha già stanziato la cifra - Sistemeremo l'esterno del Municipio che era stato transennato ormai da tempo con l’impiego di una speciale resina così da poter togliere la recinzione messa per via dei crolli: è il primo passo per ridare dignità al Comune».
Un altro intervento era stato eseguito invece in estate: il sottotetto invaso dai piccioni era stato sanificato, pulito ed erano state collocate delle retine per impedirne l’accesso. E sempre nell’ottica di un maggiore decoro avverrà anche l’intervento di sistemazione dei tombini lapidei sfondati in piazza Trento che verranno sistemati nelle prossime settimane. «E’ quello che in Giunta chiamiamo urbanistica tattica: risolvere le situazioni cittadine di degrado così che si possa avviare un circolo virtuoso e i cittadini si prendano maggiore cura di una città più decorosa».
Seguici sui nostri canali
Necrologie