Cronaca
Tempo di bilanci

Più controlli, più arresti: e raddoppia l'unità cinofila

Ecco l'operato della Polizia locale di Monza nel 2021

Più controlli, più arresti: e raddoppia l'unità cinofila
Cronaca Monza, 03 Febbraio 2022 ore 14:13

Più controlli, più arresti: e raddoppia l'unità cinofila. Accanto al cane Narco è arrivato Boss.  Ecco l'operato della Polizia locale di Monza nel 2021.

Più controlli, più arresti

Sono stati presentati nella mattinata di oggi, giovedì 3 febbraio 2022, i risultati conseguiti dagli agenti guidati dal comandante Pietro Curcio nell'anno da poco conclusosi. E' aumentato il quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrato: è passato dai 4 chili 349 grammi del 2020 agli 8 chili e 657 del 2021 (un aumento del 99 per cento). Le persone denunciate per spaccio sono passate da 16 a 28, quelle arrestate sono passate da 4 a 6. Sono invece calate le persone segnalate per uso di sostanze stupefacenti (da 85 a 78). Gli ordini di allontanamento effettuati sono stati  206 a fronte dei 128 del 2020.

Segno più anche nell'ambito dei controlli. Quelli che hanno interessato attività commerciali sono stati 2.605 a fronte dei 587 dell'anno precedente. I sequestri di merce sono raddoppiati passando da 25 a 50. Le violazioni al Nuovo regolamento di Polizia urbana riscontrate sono state 1.012 (nel 2020 erano state 532). Centosette le violazioni amministrative e penali per abbandono di rifiuti (nel 2020 sono state 26).

Raddoppia l'unità cinofila

Dei 20 agenti assunti di recente, tre hanno iniziato lunedì nel Nost, il Nucleo operativo sicurezza tattica che si avvale dell'unità cinofila. "La novità è che Narco ha ora un nuovo collega - hanno annunciato il sindaco Dario Allevi e l'assessore alla Sicurezza Federico Arena - Il Comune ha acquistato Boss, un pastore tedesco che andrà a supporto di Narco".

"La Polizia Locale svolge un lavoro fondamentale, non è semplice lottare contro gli spacciatori, frenare il degrado, contrastare gli atti vandalici - ha spiegato il sindaco - Ma non solo. Siamo ancora in periodo pandemico, per cui, oltre al consueto lavoro, si è aggiunto quello dei controlli legati all’emergenza Covid-19. Tutte queste operazioni si sono rese possibili anche grazie al potenziamento dell’organico: nel 2021 infatti sono entrati in servizio venti nuovi agenti e questo dimostra quanto la sicurezza e la tutela dei nostri cittadini ci stiano a cuore”.

Ha aggiunto l'assessore Arena. “Dopo aver partecipato al bando pubblicato dal Ministero dell’Interno, la Prefettura di Monza e Brianza ci ha assegnato un contributo di 27.500 euro per finanziare progettualità funzionali al contrasto della vendita e della cessione di sostanze stupefacenti: abbiamo individuato tre aree sensibili da presidiare con maggiore capillarità, in particolare Corso Milano (nel tratto compreso tra largo Mazzini e largo Molinetto e vie laterali), i Giardini della Villa Reale e Boschetti Reali e le zone adiacenti agli Istituti scolastici monzesi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie