Cronaca

Pizzicati e arrestati dai Carabinieri mentre rubano le gomme

Nei guai due cognati di 44 e 25 anni, entrambi muratori residenti Bovisio e Limbiate.

Pizzicati e arrestati dai Carabinieri mentre rubano le gomme
Cronaca Desiano, 24 Aprile 2018 ore 17:24

Stavano rubando le gomme di un «Fiat Doblò», sono stati pizzicati dai carabinieri e arrestati. Nei guai due cognati di 44 e 25 anni, entrambi muratori e originari di Corato, in Puglia, ma residenti uno a Bovisio Masciago e uno a Limbiate.

Pizzicati dai Carabinieri mentre rubano le gomme

Nella notte tra domenica e lunedì i due sono stati notati mentre armeggiavano intorno al furgone nel parcheggio di via Madonnina a Varedo. Alcuni residenti hanno subito chiamato il 112 e sul posto si è recata una pattuglia dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Desio. Alla vista dei carabinieri, i due cognati, peraltro già noti alle forze dell’ordine hanno cercato maldestramente di nascondersi.

I militari hanno notato che tra due veicoli parcheggiati vicino al «Doblò» c’erano due persone accucciate, il 44enne per cercare di sfuggire alla vista degli uomini dell’Arma ha gattonato tra le auto in sosta con l’intento di nascondersi dietro una siepe ma è stato acciuffato.

L’altro invece era salito sul furgone bianco a bordo del quale era arrivato col cognato ma anche lui non è riuscito a farla franca. Il «lavoro» sul «Doblò» non era ancora completato: i due erano riusciti solo a forzare la portiera e a smontare i bulloni delle ruote quando sono sono stati disturbati dall’arrivo dei carabinieri.

Oggi la direttissima

Ormai senza scampo, i cognati hanno raccontato ai militari che stavano rubando quelle ruote per montarle sul furgone di un loro conoscente. Il più giovane dei due si trova affidamento in prova ai Servizi sociali in seguito all’arresto per lesioni personali e porto di oggetti atti ad offendere. Entrambi questa mattina, martedì 24 aprile, sono comparsi davanti al giudice per la direttissima. Devono rispondere di furto in concorso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie