Poetry slam sulla migrazione, “Tutto il mondo è paese”

Porte aperte per conoscere l'accoglienza sul territorio

Poetry slam sulla migrazione, “Tutto il mondo è paese”
Vimercatese, 18 Luglio 2018 ore 13:30

Poetry slam sulla migrazione, “Tutto il mondo è paese”. Instancabile interprete del mondo contemporaneo ancora una volta il poetry slam è stato protagonista a Vimercate, ancora una volta affrontando uno dei temi caldi di oggi: la migrazione. Si è infatti svolta lo scorso 13 luglio la sfida fra poeti che ha seguito il filo rosso “Tutto il mondo è paese”. Un evento organizzato dalla Cooperativa Sociale Aeris presso la casa di accoglienza di Offertasociale per rifugiati e richiedenti asilo di via A. Motta.

La sfida

Alle 19.30 dello scorso venerdì l’aperitivo e l’inizio della competizione che ha visto sfidarsi a colpi di versi cinque poeti della Lips, Lega Italiana Poetry Slam, in uno spettacolo condotto dall’Mc Davide ScartyDoc Passoni. Ad aggiudicarsi il primo posto sul podio il brianzolo Simone Savogin che ha quindi battuto i colleghi Paolo Agrati, Jaime De Castro di origini colombiane, Nicolò Gugliuzza di Parma e l’abruzzese Matteo Di Genova. “E’ stata la prima volta che abbiamo trattato questo tema in un poetry slam – ha commentato l’Mc – Abbiamo voluto parlare non solo della migrazione e dell’accoglienza, ma del sentirsi un unico popolo. E’ stato bellissimo”. Al termine dello slam non è mancato il contributo di un ragazzo richiedente asilo che ha voluto improvvisare una poesia nella sua lingua d’origine. Fra i curiosi e i cittadini presenti anche il sindaco Francesco Sartini.

“Tutto il mondo è paese”

Tema scelto per la serata “Tutto il mondo è paese”, ripreso sulla scenografia dal cartonato della saga cinematografica “Guerre Stellari”.  “A volte le cose belle nascono dal caso – ha commentato su Fb Cristina Romanelli, responsabile del progetto per Aeris – Ad esempio da un surreale cartonato di Guerre stellari a grandezza naturale nel cortile di una casa di accoglienza. E in un attimo c’è un poeta a ricordarci che in Star Wars gli uomini non hanno nazionalità, sono semplicemente “terrestri”  Da dove vieni? Dal pianeta terra. E la soluzione forse è proprio lì a due passi. Se allarghi lo sguardo, se riesci a guardare le cose da “fuori”, dall’alto, da un po’ più lontano”.

Porte aperte: il progetto

Una serata voluta per concludere il mese di “Porte aperte”, incontri e conoscenze svolti in diverse case di accoglienza del territorio a Cavenago, Mezzago e Vimercate. Dallo scorso 20 giugno, data in cui ricorre l’annuale Giornata Mondiale del Rifugiato, sono stati organizzati infatti diversi eventi per far conoscere il progetto di accoglienza Sprar 29 di Offertasociale gestito dalla cooperativa Aeris. “Da due anni in questo mese si aprono le porte di alcune casa di accoglienza in tutta Italia – ha commentato la responsabile – Lo scopo è invitare vicini di casa, curiosi e cittadini a conoscerci”. Una decina gli appartamenti del vimercatese coinvolti nel progetto Sprar 29 e che attualmente accolgono 50 migranti, fra richiedenti asilo e rifugiati.

 

3 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia