Ponte di Annone: entro fine aprile partono i lavori

Il ponte è crollato nell'ottobre del 2016 causando la morte di un uomo.

Ponte di Annone: entro fine aprile partono i lavori
Caratese, 04 Aprile 2018 ore 09:29

Ponte di Annone: finalmente entro fine aprile partono i lavori. Lo ha comunicato ufficialmente Anas. Clicca qui per leggere della drammatica vicenda del crollo del Ponte di Annone

Al via la ricostruzione del Ponte di Annone

“Sono stati consegnati all’impresa CO.E.ST. Costruzioni e Strade S.r.l. in Raggruppamento Temporaneo di Imprese con BEA SERVICE SNC, i lavori per la ricostruzione del cavalcavia della strada provinciale 49 di sovrappasso alla statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”, in corrispondenza del km 41,200, nel territorio comunale di Annone di Brianza, in provincia di Lecco” si legge infatti in una nota ufficiale di Anas. “I lavori, per un importo di circa due milioni di euro, avranno una durata contrattuale di 340 giorni”.

Cantiere entro fine aprile

“Con questo atto, da oggi, l’impresa è titolata ad avviare immediatamente tutte le operazioni propedeutiche all’inizio della cantierizzazione. Si prevede che le maestranze saranno in cantiere prima di fine aprile” aggiungono da Anas.

Come sarà il nuovo ponte?

La nuova infrastruttura sarà costituita da un’unica campata di 44 metri in acciaio ad alta resistenza con soletta in calcestruzzo armato, appoggiata sulla parte inferiore di due travi laterali in acciaio. Grazie a questa modalità costruttiva, sarà possibile realizzare un nuovo cavalcavia che assicuri una luce libera, tra l’intradosso del cavalcavia e il piano viabile della sottostante Statale 36, maggiore rispetto alla precedente e pienamente conforme alle norme, senza richiedere la realizzazione di una pila centrale nello spartitraffico e quindi riducendo al minimo l’interferenza con la circolazione stradale.

Si pensa anche ai ciclisti

La sezione stradale del nuovo ponte prevede, inoltre, la realizzazione di percorsi separati per ciclisti e pedoni, protetti da idonee barriere. “A seguito della disposizione da parte del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti di procedere alla progettazione per la costruzione del nuovo cavalcavia, Anas, in qualità di soggetto attuatore, ha tempestivamente avviato le attività portandole a termine nel rispetto del cronoprogramma concordato con il MIT”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia