Cronaca

Lambro, 80 tonnellate d'acqua sopra al ponte!

Lambro, 80 tonnellate d'acqua sopra al ponte! Ottanta tonnellate d'acqua per conoscere lo stato di salute del ponte in centro

Lambro, 80 tonnellate d'acqua sopra al ponte!
Cronaca Monza, 03 Ottobre 2018 ore 15:00

Lambro, 80 tonnellate d'acqua sopra al ponte! Ottanta tonnellate d'acqua per sapere come sta il ponte sul Lambro in centro.

Le prove

Sono iniziate questa mattina le prove di carico sul ponte di via Colombo. Poco dopo le 9,30 i tecnici di un'azienda specializzata assieme a una squadra di BrianzAcque stanno testando lo stato di salute della struttura. Con loro anche i tecnici del Comune e una squadra della Protezione civile.

Di cosa si tratta

Una curiosità: il ponte che vede scorrere acqua sotto di sé (anche se attualmente no), vedrà valutate le proprie condizioni sotto il peso dell'acqua. Nella fattispecie, 80 tonnellate.  Per effettuare le prove di carico sono state infatti posizionate alcune vasche sull’estradosso del ponte, che sono state riempite con acqua in modo progressivo. In contemporanea i tecnici stanno rilevando le deformazioni prodotte sul manufatto, registrate attraverso i sensori posizionati all’intradosso dell’impalcato. Le operazioni sono seguite con curiosità dai passanti e senza particolari disagi.

L'allarme

Come si ricorderà l'allarme era scattato l'altra settimana mercoledì 19 settembre. Il manufatto era stato chiuso al transito veicolare e pedonale dopo che la società incaricata per le indagini strutturali aveva anticipato ai tecnici comunali l’esistenza di “gravi anomalie” sia sulle travi longitudinali che su quelle trasversali. Dopo quanto avvenuto ad Annone e Genova, il Comune non intende sottovalutare nessuna indicazione di pericolo segnalata su ponti e sottopassi presenti sul territorio cittadino. In base ai risultati progressivi delle prove sarà possibile valutare l’opportunità di riaprire o meno il transito.

Gli auspici del Comune

E' quanto spera di fare a breve l'Amministrazione. La vicenda è finita settimana scorsa anche in Consiglio comunale attraverso l'interrogazione di Stefano Galbiati (Noi con Dario Allevi) che ha portato sul tavolo le preoccupazioni dei commercianti della zona, mentre anche gli operatori del mercato sperano che la situazione possa sbloccarsi in breve tempo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie