L'iniziativa

Poste, il sindaco di Briosco guida la protesta

E' in programma per domani, lunedì, il presidio attorno all'ufficio postale di via Trieste

Poste, il sindaco di Briosco guida la protesta
Caratese, 02 Agosto 2020 ore 09:00

«Vogliamo dare un segnale forte: non è tollerabile vedere ottantenni in fila per ore sotto il sole fuori dall’ufficio postale».
Il sindaco di Briosco Antonio Verbicaro ha deciso di passare dalle parole ai fatti per suonare la sveglia alle Poste.

Sindaco e cittadini protestano

Il mese scorso il sindaco si era affidato alla tastiera del computer per scrivere due missive – una alla direttrice di filiale di Monza, la seconda al direttore responsabile d’area di Milano – mirate ad ottenere la riapertura dello sportello di via Trieste cinque giorni alla settimana, non solo tre come avviene dall’inizio della pandemia (lunedì, mercoledì e venerdì). Non ottenendo risposta adeguata, in collaborazione con Rosy Fusilli, titolare del Bar Mimosa, ha organizzato per domani, lunedì 3 luglio 2020, un presidio per sensibilizzare la Direzione Nazionale delle Poste in merito al disagio dei clienti del paese, costretti a lunghe, quanto pericolose code a bordo strada. Disagio che nelle scorse settimane aveva portato addirittura all’intervento dei Carabinieri.
«Sarà una protesta silenziosa e rispettosa di tutte le norme di sicurezza. Formeremo un cordone di persone attorno all’ufficio postale, quindi tra via Trieste, piazza della Chiesa, via Pasino e Roma. Tutti i cittadini sono invitati», ha garantito il primo cittadino, che può contare anche sull’appoggio di BrioShop, l’associazione dei commercianti brioschesi.
L’appuntamento è dalle 9,30 alle 11.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia