Presentata dal cardinale la messa del Papa a Monza

Monza e la Brianza non saranno «blindate».E’ quanto è emerso ierì mattina, lunedì, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta in Arcivescovado in merito all’arrivo a marzo di Papa Francesco

Presentata dal cardinale la messa del Papa a Monza
27 Febbraio 2017 ore 15:31

Monza e la Brianza non saranno «blindate».
E’ quanto è emerso ierì mattina, lunedì, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta in Arcivescovado in merito all’arrivo a marzo di Papa Francesco, dov’erano presenti tutti i rappresentanti delle istituzioni.
Nonostante le ingenti misure di sicurezza che verranno dispiegate, infatti, né il capoluogo meneghino né il territorio brianzolo potranno definirsi inaccessibili, anche e soprattutto perché nelle intenzioni del pontefice vi è quella di esprimere «una Chiesa sempre aperta come la misericordia di Dio».

Una pagina intera con gli ultimi aggiornamenti sull’evento dell’anno. Lo sapevate che lo scranno sul quale si siederà il Papa potrebbe essere quello della chiesa di Cederna? Tra le altre curiosità si parlerà del grande impegno degli imprenditori monzesi per finanziare il viaggio del Pontefice. Ma non solo…

In accordo con la Prefettura di Monza, il Presidente della Provincia di Monza e Brianza, Gigi Ponti, ha firmato oggi il decreto con il quale si prevede la chiusura degli istituti di istruzione secondaria superiore nei 55 Comuni MB per il prossimo sabato 25 marzo, in occasione della visita del Santo Padre nelle terre ambrosiane e in particolare in vista della celebrazione della S. Messa presso il Parco di Monza. Ciò in considerazione dei previsti blocchi del traffico auto e del programma straordinario di trasporto pubblico e ferroviario già varato per la giornata. Ai fini di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, pertanto, anche alla luce delle inevitabili difficoltà sul fronte della mobilità, legate al raggiungimento delle sedi scolastiche da parte degli studenti, la Provincia ha predisposto il decreto di chiusura delle scuole superiori interessate. “Sarà una giornata storica per la Brianza – ha ribadito oggi il Presidente Gigi Ponti – Faremo del nostro meglio per assicurare il necessario coordinamento delle attività istituzionali e per garantire lo svolgimento sereno di una celebrazione così importante”.

La notizia completa sul Giornale di Monza in edicola da domani, martedì 28 febbraio e nell’edizione sfogliabile per pc, smartphone e tablet!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia