L'ultimo commovente gesto di un centauro di Seregno

Prima di morire dona la sua moto per aiutare i malati di Covid

Claudio Segatto è stato stroncato da un tumore a 59 anni. Altruista fino alla fine, ha pensato al prossimo.

Prima di morire dona la sua moto per aiutare i malati di Covid
Seregnese, 08 Settembre 2020 ore 12:00

Prima di morire ha donato la sua moto per aiutare i malati di Covid-19 in Perù. E’ l’ultimo commovente gesto del biker Claudio Segatto, stroncato da un tumore a 59 anni.

Dona la sua moto per aiutare i malati di Covid

La moto era la sua più grande passione, quando sfrecciava con la sua Diavel si sentiva libero come non mai. E quando la malattia l’ha costretto sulla sedia a rotelle, ormai consapevole non solo che non sarebbe più tornato in sella, ma che ormai la sua vita stava giungendo al termine, ha pensato ad aiutare il prossimo, a chi stava soffrendo, e a ha deciso di donare il mezzo a don Stefano Tognetti, un sacerdote del Mantovano che l’ha utilizzata per ricavare dei fondi a favore dei malati di Covid-19 n Perù.

Altruista fino all’ultimo

Altruista fino all’ultimo, Segatto ha voluto che il suo amore per le due ruote si trasformasse in amore verso il prossimo. Un gesto che suggella la sua grande generosità, cifra distintiva del 59enne originario di Meda e «adottato» da Seregno dopo il matrimonio.

LA STORIA SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA E ONLINE DA OGGI, MARTEDI’ 8 SETTEMBRE 2020

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia