Coronavirus

Primo decesso a Biassono

Salgono a 6 i casi di residenti positivi: la notizia è stata comunicata direttamente dal sindaco, Luciano Casiraghi

Primo decesso a Biassono
Caratese, 19 Marzo 2020 ore 17:44

Primo decesso a Biassono per Coronavirus, si tratta di un’ottantenne.

Primo decesso a Biassono

La notizia è stata comunicata direttamente dal sindaco, Luciano Casiraghi: “Desidero informarvi che sono in costante contatto con l’Agenzia di Tutela della Salute di Monza la quale mi ha comunicato che, allo stato attuale, sono 6 i casi di residenti positivi al Coronavirus. Purtroppo dobbiamo registrare anche il primo decesso – spiega il borgomastro – Ai familiari porgo le più sentite condoglianze a nome di tutta la comunità biassonese.

Le raccomandazioni del sindaco

“In questa situazione è molto importante reperire le informazioni dalle fonti ufficiali. Il mio impegno è quello di aggiornarvi quotidianamente attraverso i canali istituzionali del Comune di Biassono, in particolare dal sito. Rinnovo a tutti voi l’accorato invito a rimanere a casa, evitare gli spostamenti se non per reali esigenze lavorative, per necessità o per ragioni di salute. Colgo anche l’occasione per invitarvi a continuare a seguire le misure igienico sanitarie in vigore”.

Attivato il Coc

“Per l’emergenza in atto ho attivato il Centro Operativo Comunale (Coc) che, con la collaborazione della Protezione civile e della Croce bianca, è in grado di intervenire nelle evenienze previste ed è collegato con gli organi e le strutture della Prefettura, della Provincia e della Regione. L’Amministrazione comunale ha inoltre istituito un numero telefonico dedicato per dare assistenza alle persone anziane di Biassono che vivono sole, prive di sostegno parentale o amicale e che quindi possono trovarsi in maggiore difficoltà. E’ un’ulteriore misura di sostegno rispetto a quelle già attive che il Comune eroga giornalmente”.

Un chiarimento sulla sanificazione

“Sono arrivate numerose richieste sull’opportunità di igienizzazione degli spazi a uso pubblico per emergenza Coronavirus – spiega il sindaco – Ciò nel quadro delle misure straordinarie per il contenimento del contagio. In merito, l’Agenzia di Tutela della Salute chiarisce alcune aspetti che sono riportati nel link sotto. In soldoni non ci sono riferimenti certi relativi all’efficacia di tali misure. Per il momento i cittadini non devono porsi il problema della sanificazione ma piuttosto di rimanere in casa”.

PareresullasanificazionedellestradecomunaliperemergenzaCOVID-19

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia