Ancora profughi a Lazzate

A scriverlo sul suo blog l'assessore alla sicurezza Andrea Monti che proprio in queste ore ha dato notizia dell'arrivo di una nuova famiglia in via Volta

Ancora profughi a Lazzate
07 Novembre 2017 ore 18:16

Ancora profughi a Lazzate. A denunciare l’arrivo di 4 nuove persone l’assessore alla sicurezza del Comune Andrea Monti che proprio in queste ore ha dato notizia sul suo blog dell’arrivo di una nuova famiglia nell’abitazione di via Volta.

La comunicazione arrivata in Comune

“Stamani il Comune di Lazzate ha ricevuto una comunicazione stralunata, a tratti farsesca” – spiega Monti sul suo blog. “L’Associazione D&G Research, in una mail ha fatto sapere di aver inserito 4 stranieri nell’appartamento di loro proprietà di via Volta 14 a Lazzate. Si tratterebbe, secondo quanto dichiarato, di un uomo e una donna, con al seguito due figli minori, di 12 e 36 mesi. Nazionalità e generalità sconosciute”.

“Ci risiamo, ancora una volta la Prefettura agisce ignorando il Sindaco di Lazzate, l’Amministrazione e la comunità tutta – tuona l’assessore. È” scandaloso, abbiamo richiesto più volte e da tempo, soprattutto dopo la chiusura dell’esperienza di accoglienza precedente, di essere ricevuti dal Prefetto. Niente, ignorati. Vergognoso come vengano trattate le istituzioni”.

“Il giallo dei tempi”

Si tratterebbe, come riportato dall’Associazione, di un famiglia di naufraghi che ha preso parte all’ultima traversata verso le coste del Mediterraneo ed è arrivata a Salerno domenica. Nella traversata hanno perso la vita  26 donne.

“C’è poi il giallo, legato ai tempi con cui sarebbero stati trasferiti gli ospiti. Com’è stato possibile che queste persone siano state trasferite solo poche ore dopo lo sbarco? Tenendo conto che si tratta di soggetti che hanno subito una tragedia immane, vissuto per giorni in condizione ambientali estreme, addirittura costrette a condividere tristemente gli spazi con alcuni cadaveri”.

A inizio ottobre la vicenda sembrava conclusa

Il dibattito nella cittadina alle porte di Seregno si riaccende. Anche a fronte della provvisoria risoluzione che c’era stata appena un mese fa quando l’assessore Monti aveva annunciato vittorioso che l’Associazione D&G Research aveva annunciato l’immediata cessazione del progetto di accoglienza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia