Protezione Civile: 500mila euro per migliorare dotazioni di comuni e associazioni

II bando si chiuderà il 12 settembre e il limite massimo di spesa previsto per ogni soggetto e' di 5.000 euro.

Protezione Civile: 500mila euro per migliorare dotazioni di comuni e associazioni
Monza, 28 Luglio 2018 ore 12:24

Protezione Civile: 500mila euro per migliorare dotazioni di comuni e associazioni. Lo ha comunicato l’assessore regionale Pietro Foroni.

Protezione Civile: 500mila euro per migliorare dotazioni di comuni e associazioni

Regione Lombardia ha messo a disposizione mezzo milione di euro per migliorare le dotazioni dei 700 gruppi di volontari della Protezione Civile che operano in Lombardia. Lo ha fatto sapere l’assessore regionale al Territorio e Protezione Civile, Pietro Foroni. Di questi fondi circa 150.000 euro
sono destinati a comuni, unioni di comuni, comunita’ montane, parchi e associazioni di comuni, mentre 350.000 sono dedicati ad associazioni di volontariato di Protezione Civile iscritte all’albo regionale.

Per cosa potranno essere spesi i fondi

Si tratta di risorse che potranno essere spese per l’acquisto di strumenti utili al potenziamento delle attività svolte dai soggetti beneficiari del bando.
In particolare coi fondi messi a disposizione potranno essere acquistati indispensabili strumenti di lavoro, come: motoseghe, decespugliatori, soffiatori e battitori, motopompe, idrovore, ma anche sacchi di sabbia, turbine da neve a mano, materiale elettrico, segnaletica e transenne per l’emergenza.

Info e modalità di accesso al bando

II bando si chiuderà il 12 settembre e il limite massimo di spesa previsto per ogni soggetto e’ di 5.000 euro. Gli acquisti dovranno essere effettuati entro il 31 dicembre e i contributi verranno assegnati al 100% della spesa effettivamente sostenuta, sulla base del preventivo presentato, entro il 28 febbraio 2019.

L’assegnazione dei contributi sarà determinata anche tenendo conto della specificità dei territori sui quali i volontari operano, vale a dire di parametri quali: il numero degli abitanti, il livello nella classificazione sismica, idrogeologica e di antincendio boschivo, ma anche il numero di volontari operativi e iscritti nelle associazioni locali, e la presenza di un piano di protezione civile approvato.

Insediata la nuova Consulta

L’assessore Foroni ha spiegato anche che si e’ insediata la nuova Consulta per il volontariato di Protezione civile.
“A voi va il ringraziamento speciale di tutta la Regione Lombardia per quello che quotidianamente fate per il nostro territorio. Siete una grandissima ricchezza e per questo abbiamo voluto da subito essere vicini a questa bellissima realtà che rappresentate”.

Ecco le nomine:
Oltre alla nomina del presidente, Dario Pasini del Gruppo Comunale di Protezione Civile (GCPC) di Pantegliate, del vicepresidente Giancarlo
Costa del GCPC di Cesano Maderno e del segretario, Diego Suardi del GCPC Torre Pallavicino, sono state istituite la commissione normativa e semplificazione; la commissione per le attività operative, emergenziali e di colonna mobile; la commissione disciplinare; la commissione per la formazione; la commissione AIB e la commissione Segreteria e TLC.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia