Cronaca
Incredibile

Prova a corrompere i Carabinieri per evitare l'alcol test

Per evitare l'alcol test, la 40enne di Biassono ha prima offerto ai militari 90 euro, poi li ha aggrediti

Prova a corrompere i Carabinieri per evitare l'alcol test
Cronaca Caratese, 25 Ottobre 2022 ore 08:34

Per cercare di evitare l'alcoltest ha cercato di corrompere i Carabinieri. E quando ha capito che non c'era nulla da fare, li ha aggrediti

Una serata un po' troppo allegra

I militari l’avevano notata, barcollante, all’esterno di un bar di Biassono e l'hanno intimata di non mettersi alla guida, suggerendole di farsi venire a prendere da un familiare. Malgrado il "suggerimento", poco dopo, invece, la donna è stata sorpresa a condurre la propria vettura con andatura zigzagante nel tentativo di tornare a casa. Intimatole l’”alt”, la quarantenne ha tentato di darsi alla fuga, venendo tuttavia raggiunta dopo un breve inseguimento.

Il tentativo di evitare l'alcol test

A quel punto i militari le hanno detto che si sarebbe proceduto ad effettuare accertamenti finalizzati a verificare il livello di alcol nel sangue e  la donna dapprima ha tentato di corrompere i militari, offrendo loro la cifra di 90 euro in contanti per non essere sottoposta all'esame, successivamente, al netto rifiuto dei Carabinieri, li ha aggrediti, scagliandosi contro di loro con calci e offese. I militari della Compagnia di Monza, rimasti illesi, hanno quindi arrestato  la donna per istigazione alla corruzione, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di sottoporsi all’alcoltest. Terminate le formalità di rito, è stata condotta presso il proprio domicilio dove  è stata posta agli arresti domiciliati: processata per direttissima, il gip del Tribunale di Monza ne ha convalidato l’arresto.

All’arrestata è stata ritirata la patente di guida mentre il veicolo utilizzato, di proprietà del figlio, è stato affidato al marito.

Seguici sui nostri canali
Necrologie