Pugno duro contro l’accattonaggio: arriva il Daspo urbano

Firmata la nuova ordinanza che prevede sanzioni per accattoni molesti in strada e davanti alle chiese

Pugno duro contro l’accattonaggio: arriva il Daspo urbano
27 Novembre 2017 ore 07:50

Anche a Lissone, alla fine, è arrivata l’ordinanza contro l’accattonaggio molesto. Il sindaco Concetta Monguzzi ha deciso di usare il pugno duro contro gli accattoni.

Accattonaggio: arriva l’ordinanza

Divieto di accattonaggio su tutto il territorio, ma anche divieto di stazionamento “in modo da creare difficoltà alla libera fruizione degli spazi pubblici” in centro e fuori dalle chiese.

Questo il contenuto della nuova ordinanza firmata dal primo cittadino lissonese che va così a dare una risposta alle continue richieste dei cittadini.

Perché il Daspo?

L’ordinanza si è resa necessaria a seguito dei controlli della Polizia locale durante i quali è stata registrata la presenza di soggetti che richiedono denaro in diverse zone della città.

L’accattonaggio molesto genera una percezione di insicurezza individuale e un decremento delle condizioni di vivibilità della città; inoltre il fenomeno può rappresentare il sintomo di una costrizione all’elemosina.

Così il primo cittadino che ha firmato l’ordinanza valida fino al prossimo maggio. Il capogruppo di Forza Italia, Daniele Fossati, ha presentato ieri (giovedì) una mozione sul tema da discutere in Consiglio comunale.

Le sanzioni

In caso di violazioni è prevista una sanzione amministrativa compresa fra i 100 e i 300 euro per l’accattonaggio molesto o invasivo.

Nel caso di difficoltà alla libera fruizione degli spazi pubblici (piazze e giardini pubblici), è prevista invece sanzione da 25 a 150 euro.

Ora abbiamo uno strumento più efficace per gestire le problematiche che quotidianamente ci vengono segnalate dalla cittadinanza e ci consente di sanzionare quei comportamenti che creano disagio.

Questo il commento del comandante della Polizia locale, Ferdinando Longobardo.

Leggi sul Giornale di Monza in edicola da domani, martedì 28 novembre.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia