Menu
Cerca
Cerca il tuo comune

Quanti sono i vaccinati in Brianza? Tutti i numeri comune per comune

Vedano è il Comune con più vaccinati, sono il 9,7%. Roncello in fondo alla classifica, non arriva al 4%.

Quanti sono i vaccinati in Brianza? Tutti i numeri comune per comune
Cronaca Brianza, 26 Marzo 2021 ore 23:29

Quanti sono i vaccinati in Brianza? Tutti i dati comune per comune. A Monza la copertura vaccinale è arrivata all’8.41% ma è Vedano il Comune con più vaccinati: sono il 9.07%.

Quanti sono i vaccinati in Brianza? Tutti i dati comune per comune

Tra alti e bassi prosegue, in Lombardia, la campagna vaccinale per contrastare il Covid-19. Ma quanti sono i brianzoli che si sono già sottoposti alla somministrazione del vaccino anti-Covid?

Sono oltre 52mila le persone residenti in Brianza che hanno già ricevuto la prima dose di vaccino anti covid. Quasi 25mila invece quelle che hanno ricevuto anche la seconda dose, completando così il ciclo vaccinale.

Lo confermano i dati della Commissione Sanità diffusi dal consigliere regionale Niccolò Carretta.

“Visto quello che sta accadendo in Lombardia, la mia, è volutamente una scelta di doverosa trasparenza nei confronti dei cittadini lombardi – spiega il consigliere regionale –  Sarebbe bello che questi dati venissero comunicati senza l’incessante pressione e le molteplici richieste fatte in Commissione e soprattutto che fossero disponibili online in favore della società civile che, ricca di competenze, potrebbe aiutare ad individuare punti critici del piano. Ora sarebbe bene conoscere quante persone, comune per comune, siano state vaccinate per categoria tra over 80, personale sanitario e fragili. Per questo motivo continua la mia battaglia per una maggiore trasparenza su quello che sta succedendo in Lombardia”.

In base ai dati che è possibile estrapolare, ad esempio, in una città come Monza son state somministrate 10501 prime dosi e 4636 seconde dosi. Su una popolazione di 124840 abitanti la copertura vaccinale è arrivata all’8.41%. Ma è Vedano al Lambro il Comune in cui si registra, al momento, la copertura vaccinale più ampia: su una popolazione complessiva di 7475 abitanti, ad aver già ricevuto almeno una dose di vaccino è il 9,07%, suddiviso in 678 prime dosi e 320 seconde dosi.

Roncello invece il comune dove si registra la copertura vaccinale più bassa con 187 prime dosi e 100 seconde dosi. Su un totale di 4740 residenti la copertura da prima dose di ferma al 3,95%. 7

Clicca sulla mappa per conoscere il numero di prime dosi e seconde dosi somministrate in ciascun Comune della provincia di Monza e Brianza, e la relativa “copertura” rispetto alla popolazione. La mappa è colorata secondo la percentuale di copertura con almeno una dose della popolazione residente.

 

Proseguiamo andando a vedere le coperture vaccinali di altri comuni brianzoli. A Carate ad esempio la copertura vaccinale con almeno una dose ha raggiunto, al 16 marzo, il 7,67% della popolazione complessiva che conta 17.664 residenti. Le prime dosi somministrate sono state 1354, mentre le seconde sono 791. Anche a Vimercate la percentuale dei vaccinati, con almeno una dose, ha superato il 7%. Le prime dosi sono andate a 1891 persone, le seconde a 1065. Passiamo a Desio e Seregno. In entrambi i comuni le vaccinazioni non hanno ancora superato il 6%. A Desio, su 41748 residenti la prima dose è andata a 2315 persone, la seconda a 1.430. A Seregno invece su una popolazione complessiva di 45.130 abitanti hanno ricevuto la prima dose 2.592 soggetti, la seconda 1323.

Come sta andando la campagna vaccinale a livello regionale?

A livello regionale, bene in numeri assoluti ma decisamente meno bene se si guardano i dati percentuali sulla popolazione. In Lombardia sono stati somministrati ad oggi, lunedì 22 marzo, secondo i dati diffusi dal Governo 1.231.413 dosi complessive (il 78,3% di quelle ricevute), con 396.664 persone vaccinate (con prima e seconda dose). Una media di 12.280,2 dosi ogni 100mila abitanti.

Il dettaglio di Regione (al 15 marzo)

Guardiamo a settimana scorsa, 15 marzo, all’ultimo aggiornamento fornito da Regione Lombardia: in quella data erano state somministrate  1.071.357 dosi, di cui 732.640 prime dosi e 338.717 seconde dosi.

Sempre al 15 marzo si contavano 236.181 dosi somministrate agli over80 su 592.146 che avevano ad allora aderito alla campagna regionale, l’83% del totale.

Tra il personale scolastico invece al 15 marzo si contavano 218.021 adesioni registrate.

Guardando i dati provinciali il territorio con più vaccinazioni assolute è Milano con 223.190 prime dosi somministrate, seguita da Brescia con 106.700, “spinte” anche dalla vaccinazione di massa nei territori compresi nella prima ordinanza di “fascia arancione rafforzato”.

 

Vaccini, Moratti e Fontana dura su AriaLombardia

L’argomento vaccini intanto resta tra i più scottanti in Lombardia dopo le affermazioni dell’assessore al Wefare Letizia Moratti che con un tweet era tornata sui disservizi causati dalla piattaforma lombarda Aria.

“Per il buon proseguimento della  vaccinazione le cose che non funzionano vanno cambiate e su AriaLombardia  servono decisioni rapide e drastiche. I cittadini non devono pagare le inefficienze della burocrazia. Regione Lombardia deve loro offrire soluzioni e non problemi #Vacciniamo”.

Alle dichiarazioni della Moratti oggi hanno fatto seguito quelle del presidente Attilio Fontana che ha chiesto ai vertici di Aria un passo indietro.

“Ho chiesto ai membri del CDA della società ARIA di fare un passo indietro. In caso contrario disporrò l’azzeramento dello stesso, affidando al direttore generale Lorenzo Gubian, di recente nomina, la guida della società”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli