Quartiere Ls1: i residenti e le famiglie sono sul piede di guerra

Una raccolta firme per conoscere le motivazioni dei ritardi del cantiere. Tra i firmatari anche i genitori della scuola "Buonarroti"

Quartiere Ls1: i residenti e le famiglie sono sul piede di guerra
Monza, 21 Maggio 2018 ore 12:18

Quartiere Ls1 a Lissone. Una storia di ordinario degrado, tra rifiuti abbandonati, vandalismi e incuria dilagante. I residenti della zona, però, ora alzano la voce e chiedono chiarezza.

Raccolta firme al quartiere Ls1

Una cinquantina di famiglie, tra cui anche molti genitori della scuola elementare “Buonarroti”, hanno sottoscritto una petizione da indirizzare alla Giunta di Concetta Monguzzi.

L’area abbandonata tra viale Martiri della Libertà, piazza Valerio Renzi e le vie dei Ciliegi e dei Gelsi versa in una condizione di totale incuria.

I residenti della zona hanno acceso nuovamente i riflettori sulla situazione in cui si trova l’isolato, chiedendo una delucidazione circa i ritardi sulla riqualificazione delle vecchie case dell’Aler.

Chiesta un’assemblea pubblica

Le famiglie firmatarie hanno quindi chiesto all’Amministrazione un incontro pubblico per parlare del futuro dell’area. I residenti hanno anche messo sul piatto la loro fattiva collaborazione per l’elaborazione dei progetti di riqualificazione della zona.

La palla passa ora dunque alla Giunta comunale.

Leggi sul Giornale di Monza in edicola da domani, martedì 22 maggio
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia