Cronaca
Lotta al degrado urbano

Quattro soggetti espulsi da piazza Cambiaghi

I «D.A.C.Ur.» sono stati emessi questa mattina dalla Questura di Monza e Brianza.

Quattro soggetti espulsi da piazza Cambiaghi
Cronaca Monza, 08 Ottobre 2021 ore 14:51

Sono 4 i provvedimenti D.A.C.Ur. (divieto di accesso alle aree urbane) emessi nelle ultime ore dal Questore di Monza e Brianza, a seguito dell’attività svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura e dalla Polizia Locale di Monza, finalizzata a garantire la sicurezza urbana e a prevenire e contrastare l’insorgere di fenomeni criminosi.

Quattro soggetti espulsi da piazza Cambiaghi

Le misure di allontanamento, finalizzate a potenziare gli interventi nella lotta al degrado urbano, sono state applicate nei confronti di soggetti con precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e la pubblica amministrazione che bivaccavano in piazza Cambiaghi, in accampamenti di fortuna.

La presenza di giacigli, bottiglie e rifiuti oltre a rappresentare causa di degrado della stessa piazza, considerata un’area sensibile per la presenza di diversi istituti bancari, della Camera di Commercio, e di un importante parcheggio, oltre che area di mercato, ha incrementato notevolmente la percezione di insicurezza da parte dei cittadini che hanno presentato numerosi esposti, segnalazioni al NUE ed alla locale centrale operativa chiedendo l’intervento delle pattuglie.

I quattro individui coinvolti, già destinatari di sanzioni amministrative e ordini di allontanamento elevati dalla Polizia Locale (con efficacia limitata alle 48 ore successive e presupposto per l’adozione da parte del Questore di un provvedimento motivato di divieto di accesso), si sono dimostrati nel tempo indifferenti e inottemperanti, reiterando le condotte sanzionate.

Non potranno stare in piazza per i prossimi sei mesi

La misura di prevenzione adottata dal Questore, che ha ritenuto che da tali condotte potesse derivare pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, comporterà il divieto di accesso a piazza Cambiaghi, dei soggetti destinatari del provvedimento, per il tempo di 6 mesi.

Soddisfatto l'assessore alla Sicurezza Federico Arena: "I provvedimenti confermano l’efficacia della sinergia tra la Polizia Locale e le altre Forze dell’Ordine. Solo un controllo costante e continuo del territorio porta risultati».

Arena "Combattere il degrado urbano è una guerra lunga fatta di piccole battaglie"

I quattro «D.A.C.Ur.» spiega l'assessore "Sono il risultato di un monitoraggio costante dell’area da parte degli agenti di Polizia Locale: due anni di sanzioni, ordini di allontanamento e relazioni trasmesse alla Questura, che ringrazio per la proficua collaborazione. Combattere il degrado urbano in aree storicamente colpite da questi fenomeni, come quella di piazza Cambiaghi, è una guerra lunga fatta di piccole battaglie. Il costante presidio del territorio è la chiave per contenere questi fenomeni e permettere ai monzesi di vivere in una città più pulita e più sicura".

Nuovo Regolamento di Polizia Urbana, un’«arma» per la sicurezza

A conferma delle sue parole Federico Arena sottolinea come "dall’approvazione del Regolamento di Polizia Urbana ad oggi nella sola area di piazza Cambiaghi siano stati emessi dal Comando di via Marsala, guidato dal Comandante Pietro Curcio, 115 ordini di allontanamento, che si vanno a sommare alle numerose denunce ed arresti - eseguiti nel tempo - nei confronti dei soliti soggetti sprezzanti delle regole. I D.A.C.Ur. emessi dal Questore sono il risultato di un gioco di squadra tra le Istituzioni. Gli ordini di allontanamento previsti dal nuovo Regolamento di Polizia Urbana, messo in campo dall’Amministrazione Comunale, hanno costituito la base su cui si sono fondati i provvedimenti di oggi".

(foto archivio)

Necrologie