Raddoppiate le case dell’acqua a Vimercate

La postazione idrica è entrata in funzione oggi nel primo pomeriggio dopo le procedure di sanificazione

Raddoppiate le case dell’acqua a Vimercate
Vimercatese, 19 Febbraio 2018 ore 18:32

Dopo via Bice Cremagnani, BrianzAcque raddoppia le case dell’acqua a Vimercate con una nuova struttura in via Carnia.

Raddoppiate le case dell’acqua a Vimercate

La postazione idrica, identica nel design e nelle funzioni a quella già esistente, è entrata in funzione oggi nel primo pomeriggio, a conclusione delle consuete procedure di sanificazione e di controllo delle analisi sulla qualità della risorsa erogata.

I due chioschi erogano la stessa acqua che sgorga dai rubinetti, ulteriormente “distillata” con particolari lampade UV battericide. L’H2O è disponibile nelle versioni  frizzante e naturale, refrigerata e a temperatura ambiente ad un costo simbolico di 5 centesimi al litro. Per effettuare il prelievo è necessario munirsi di una tessera ricaricabile distribuita da un apposito totem installato a Spazio Città, ma non ancora attivabile.  Di conseguenza,  al  momento,  l’erogazione dell’acqua avviene in modo  gratuito per entrambe le casette della città. L’approvvigionamento è consentito 24 ore su 247 giorni su 7

L’utilizzo a Vimercate

A giudicare dai consumi di via Cremagnani – fa sapere BrianzAcque – la casa dell’acqua mostra un alto gradimento tra i cittadini.  Dal 12 luglio 2017 a fine gennaio 2018,  la postazione  ha erogato 77.811 litri di risorsa idrica. Con una sorpresa: la liscia batte le bollicine. I quantitativi di acqua “non addizionata” sono pari a 39.168 litri contro i 35.452 litri della gassata. La mancata produzione di acqua in bottiglia ha consentito ai cittadini un risparmio di 13.228 euro con un abbattimento di gas serra pari a 7.781 Kg e di 12.605Kg di greggio.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia