Ragazza investita, il Codacons contro il Comune

Diffida dell'Associazione dei consumatori dopo l'ennesimo investimento pedonale avvenuto a Concorezzo.

Ragazza investita, il Codacons contro il Comune
Vimercatese, 26 Febbraio 2018 ore 13:40

Ragazza investita, il Codacons contro il Comune di Concorezzo. L’Associazione dei consumatori dopo l’ennesimo investimento pedonale in via Dante Alighieri, invierà una diffida. Avvenuto nella mattinata di venerdì, l’incidente ha coinvolto una 21enne concorezzese, ancora ricoverata al San Gerardo di Monza. Per lei sospetta frattura del bacino.

Il comunicato del Codacons

“È solo uno dei tanti episodi che coinvolgono pedoni in città, e che troppo frequentemente spesso sfociano in tragedia. Il fatto in esame si è svolto addirittura vicino ad un attraversamento pedonale, rendendo l’accaduto ancora più grave. La maggior parte di tali incidenti, in cui a riportare i danni maggiori è proprio chi gira a piedi, sono dovute alle alte velocità con cui si circola nelle città. Spesso infatti sia autovetture che motoveicoli, viaggiano per le strade in maniera pericolosa, non rispettando i limiti, che il più delle volte rimangono comunque alti. Non tengono quindi conto della pericolosità per i pedoni. È di fondamentale importanza che nelle cittadine vengano imposti limiti di velocità adeguati. Le strade sono frequentate non solo da macchine bensì anche da soggetti che circolano a piedi. In aggiunta all’imposizione di limiti di velocità consoni, un ulteriore rimedio per diminuire gli incidenti e abbassare la velocità delle vetture, è quello di installare dossi per le strade. Dunque per tutte queste ragioni il Codacons manderà una diffida al Comune, richiedendo l’imposizione del limite di 30 km/h, nonché la distribuzione di dossi per le strade della città, al fine di tutelare la sicurezza di tutti i cittadini”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia