Ragazzina investita a Besana: il Codacons chiede i dossi

La ragazzina era appena scesa dal pullman ed era diretta verso casa quando, proprio sulle strisce, è stata urtata da una vettura. 

Ragazzina investita a Besana: il Codacons chiede i dossi
Caratese, 18 Maggio 2018 ore 11:09

Ragazzina investita a Besana il Codacons vuole i dossi e il limite dei 30 Km orari in prossimità delle strisce pedonali. Pronta una diffida al Comune.

Ragazzina investita a Besana: il Codacons chiede i dossi

Dossi artificiali e un limite di 30 Km/h in prossimità delle strisce pedonali. E’ quanto chiede il Codacons dopo che, mercoledì 16 maggio, una ragazzina di 11 anni è stata investita nella frazione di Montesiro, mentre stava attraversando la strada. La ragazzina era appena scesa dal pullman ed era diretta verso casa quando, proprio sulle strisce, è stata urtata da una vettura.

Strade pericolose

Fortunatamente non ci sono state gravi conseguenti per la ragazza, che è stata comunque trasportata con un’autoambulanza in codice giallo in ospedale. La vicenda non ha avuto tragiche conseguenze, ma è chiaro, fa sapere il Codacons “che soprattutto in prossimità degli attraversamenti pedonali, ci sono gravi rischi per i pedoni. Le automobili infatti, spesso viaggiano ad alta velocità, e il pericolo di incidenti è concreto”.

Intervenire subito

“Per questo – prosegue l’Associazione –  è necessario intervenire imponendo, soprattutto nelle vicinanze di attraversamenti pedonali, il limite di 30 km/h e l’installazione di dossi”.
Già pronta una diffida al Comune di Besana in cui vengono richiesti interventi immediati per regolamentare e controllare la velocità delle macchine in prossimità delle strisce pedonali.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia