Rap di protesta contro lo Stato: la canzone di un giussanese diventa virale

Stefano Vantaggiato, in arte "Urano" sta spopolando con il singolo "Fratelli d'Italia"

Rap di protesta contro lo Stato: la canzone di un giussanese diventa virale
Caratese, 27 Ottobre 2020 ore 09:00

Rap di protesta contro lo Stato: la canzone di un giussanese diventa virale

Delusione e rabbia in musica

Rap di protesta contro lo Stato: la canzone di un giussanese diventa virale. Il singolo “Fratelli d’Italia”  scritto da Stefano Vantaggiato, 24 anni, in arte “Urano”  sta spopolando su Spotify e conquista migliaia di giovani su Tik Tok.  Più di 5000 video sono stati realizzati. Nell’ultima settimana ci sono stati oltre un milione di visualizzazioni sui social.

La protesta sociale di Urano

Un cappio sulla copertina e tanta rabbia e delusione contro  uno Stato assente: un testo forte con citazioni di Mameli e Charlie Chaplin che stanno facendo diventare   Stefano Vantaggiato, l’idolo di molti giovani sulle piattaforme musicale. Tutto è nato durante il lockdown, quando ha scritto «Fratelli d’Italia», canzone che è stata pubblicata il 17 agosto. Ma che ha avuto il successo e il boom di consensi la scorsa settimana. «E’ una denuncia sociale contro uno Stato assente – spiega il giovane – parlo da lavoratore che ha perso il lavoro subito dopo il lockdown, facevo il barista e ora sono disoccupato: racconto sentimenti e stati d’animo che nascono da una condizione che molti ragazzi, ma non solo vivono ogni giorno. Senza garanzie, senza tutele che aspettano ancora la cassa integrazione o che non hanno contratti regolari. Parlo per tutti quegli italiani delusi». Un pezzo reppato  che parla di tanti italiani delusi,  di promesse non mantenute, di rabbia e disperazione.  Da ascoltare.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia