Cronaca
Operazione

Rapina in centro Monza, la Polizia arresta un 40enne marocchino

Il colpo era stato messo a segno il giorno dell'Epifania: a sporgere denuncia un 69enne che ha poi riconosciuto il rapinatore prontamente individuato dagli agenti

Rapina in centro Monza, la Polizia arresta un 40enne marocchino
Cronaca Monza, 08 Gennaio 2023 ore 08:43

Nella mattinata di giovedì del 6 gennaio 2023, verso le 10, era arrivata alla Sala Operativa della Questura una richiesta di intervento da parte di uomo che mentre percorreva Vicolo dei Mulini, in direzione centro città a Monza, era stato aggredito alle spalle da un uomo che con violenza lo aveva rapinato del portafoglio custodito all’interno della tasca posteriore dei suoi pantaloni.

Rapina in centro Monza

Immediatamente gli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico - Volanti si erano recati sul posto prendendo contatti con il rapinato, un 69enne cittadino monzese, il quale riferiva ai poliziotti di essere stato aggredito alle spalle da uno sconosciuto, che dopo una colluttazione si era impossessato del suo portafogli contente 80 euro in contanti, suddiviso in 4 banconote da 20, nonché della carta d’identità, della patente di guida e di altri effetti personali. La vittima ha poi fornito agli agenti la descrizione del rapinatore (di probabile origine magrebina) e la direzione di fuga, essendosi allontanato a piedi verso Porta Lodi, direzione centro città. (Nella mappa il punto in cui è avvenuta la rapina)

 

Le ricerche della Polizia

Mente la vittima si recava in Questura per formalizzare la denuncia, gli Agenti hanno dato avvio fin da subito le ricerche del rapinatore, recuperando anche delle immagini a circuito chiuso da alcune telecamere che lo avevano immortalato prima che compisse l’evento delittuoso. I poliziotti, dimostrando così conoscenza del territorio ed avendo riconosciuto il rapinatore dai fotogrammi, verso le ore 11 localizzavano in via Bergamo il sospettato, il quale nel frattempo aveva cambiato l’abbigliamento. Identificato in un 40enne cittadino marocchino irregolare sul territorio nazionale, gravato da numerosi precedenti in materia di stupefacenti e contro il patrimonio e la persona, e sottoposto a perquisizione personale il rapinatore è stato trovato in possesso del bottino.

L'arresto

Condotto in Questura l’uomo è stato sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici da parte del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica che ha provveduto altresì a predisporre un album fotografico. La vittima della rapina, visonate le fotografie mostrategli, ha riconosciuto con certezza il 40enne cittadino marocchino come l’autore della violenta aggressione, procedendo pertanto a restituire il maltolto all’avente diritto. All’esito delle attività di polizia giudiziaria, sussistendo gravi precisi e concordanti indizi di reità in ordine al delitto di rapina aggravata, gli Agenti delle Volanti hanno sottoposto in stato di fermo il rapinatore, che veniva così associato presso la locale Casa Circondariale di San Quirico a diposizione della Procura della Repubblica di Monza.

"Ringrazio gli Agenti delle Volanti - le parole del questore della provincia di Monza e Brianza Marco Odorisio - perché con la individuazione del rapinatore hanno di dimostrato di conoscere il territorio e quanti sono dediti alla illegalità, dando una immediata e dovuta risposta che i cittadini meritano in termini di sicurezza"

Seguici sui nostri canali
Necrologie