Cronaca
Villasanta

Rapina nel laboratorio orafo, gioielliere minacciato con la pistola

Il colpo è stato messo a segno nel tardo pomeriggio di giovedì scorso a Villasanta

Rapina nel laboratorio orafo, gioielliere minacciato con la pistola
Cronaca Vimercatese, 24 Dicembre 2021 ore 17:21

Orafo rapinato all'interno del suo laboratorio da una banda di tre malviventi. Questi ultimi, incappucciati e di chiaro accento dell'est, con la pistola in pugno sono riusciti a farsi consegnare monili in oro per un valore di circa 50mila euro.

Attimi di vero terrore, paragonabili ad una scena da film,  quelli vissuti giovedì della scorsa settimana in via Mameli, a Villasanta, nelle vicinanze del centro sportivo "Massimo Castoldi".

La rapina si è consumata in una manciata di minuti all'interno di una villetta privata che ospita anche il laboratorio orafo di un gioielliere molto conosciuto in tutto il paese.

Tre con il passamontagna

Tre, dicevamo, i malviventi entrati in azione all'interno dell'abitazione privata del gioielliere. Una volta entrati in casa  la banda ha subito minacciato l'orafo puntandogli contro la pistola e minacciandolo di consegnare loro anelli, catenine e braccialetti d'oro che il gioielliere custodiva nella cassaforte del laboratorio e che erano in riparazione.

Sono fuggiti a piedi

Secondo le informazioni raccolte sembrerebbe che i tre rapinatori siano scappati a piedi, senza lasciare alcuna traccia.

Sono ancora in corso le indagini da parte dei carabinieri, prontamente intervenuti in via Mameli subito dopo la rapina, per riuscire a risalire alla banda di malviventi.

 

Necrologie