Cronaca

Rapinato a colpi di calci e pugni da tre stranieri a Monza

Il 43enne è stato portato al Policlinico, indaga la Polizia di Stato

Rapinato a colpi di calci e pugni da tre stranieri a Monza
Cronaca 19 Maggio 2017 ore 10:45

Rapinato a colpi di calci e pugni da tre stranieri, con la complicità di una donna.

E' successo questa notte a Monza, in via Pacinotti, non lontano dal canale Villoresi. Vittima, un uomo di 43 anni residente a Bellusco, arrivato ieri sera in città per fare una passeggiata insieme al cagnolino.

I fatti

Proprio in centro, stando a quanto ricostruito dalla Polizia di Stato, il 41enne ha conosciuto una donna. Con lei si è intrattenuto qualche ora, prendendo una birra in un locale del centro. Poi si sono diretti verso la zona dell'ex Macello. E mentre camminavano nei pressi del canale sono stati fermati da tre uomini di origini magrebine.

L'aggressione

E' a quel punto che il malcapitato ha realizzato di essere stato circuito. La donna, infatti, gli ha sottratto il cellulare per poi allontanarsi. I tre lo hanno quindi aggredito. Lo hanno preso a calci e pugni e gli hanno preso il borsello dentro il quale aveva bancomat, documenti e chiavi di casa. Infine sono fuggiti, lasciandolo a terra.

Il 43enne portato in ospedale

Immediato l'intervento della Polizia di Stato e dell'ambulanza che lo ha trasportato al Policlinico. Dopo essere stato medicato è stato sentito dagli agenti del Commissariato di viale Romagna. A loro ha fornito la sua testimonianza, nonché l'identikit della donna. Le indagini sono in corso.

Necrologie