E' successo a Lissone

Razzismo, adolescente di colore aggredito dal branco

Il giovane di soli 15 anni è stato prima insultato a gran voce, poi inseguito. L'intervento di un 55enne ha evitato il pestaggio

Razzismo, adolescente di colore aggredito dal branco
Cronaca Monza, 09 Febbraio 2021 ore 18:27

Un grave episodio di razzismo si è consumato in pieno centro a Lissone. Vittima un 15enne di colore preso di mira da un gruppo di ragazzi anche loro giovanissimi.

Razzismo, il caso a Lissone

Erano da poco passare le 16.30 dell’altro sabato quando un adolescente di soli 15 anni è stato vittima di una violenta e brutale aggressione da parte del branco in piazza Libertà.

Il giovane, al termine di uno scambio di battute con alcuni ragazzi che stazionavano davanti a Palazzo Terragni, è stato insultato pesantemente con epiteti razzisti. Impaurito e spaventato è poi scappato via, cercando riparo nel vicino supermercato di via Assunta.

La banda lo ha quindi seguito e, una volta raggiunto, lo ha bloccato, gli hanno sputato addosso e hanno cercato di colpirlo.

L’intervento di un passante

L’episodio si è verificato in pieno giorno e con la piazza centrale del paese gremita di passanti. La scena, fortunatamente, non è passata inosservata a qualcuno che è intervenuto.

Ho subito capito quello che stava succedendo, così li ho rincorsi. Una volta entrato nel supermercato, il ragazzino era già stato bloccato, lo tenevano per il collo e gli sputavano addosso insultandolo. Mi sono messo di traverso per proteggerlo e li ho mandati via, così è stato evitato che lo malmenassero.

Questo parte del racconto di Massimiliano Galbiati, il lissonese 55enne che è intervenuto in difesa del 15enne e che siamo riusciti a rintracciare.

Tutto è successo nell’indifferenza

A lasciare amareggiato il lissonese, oltre all’aggressione in se, è stata la totale indifferenza delle altre persone che hanno assistito alla scena.

E’ successo in pieno giorno, davanti a tante persone e nessuno ha avuto il coraggio di intervenire per difendere un giovane indifeso vittima di insulti di quella portata.

Di razzismo, questa settimana, si è parlato anche a Monza dove l’assessore leghista Federico Arena è stato criticato dopo aver puntato l’attenzione sulla nazionalità di un uomo arrestato per spaccio in centro.

L’intervista completa sul Giornale di Monza in edicola o disponibile nell’edizione digitale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli