Recuperate opere d’arte per milioni di euro

Sono numeri eccezionali quelli del Nucleo Tutela patrimonio culturale dei Carabinieri che ha sede a Monza

Recuperate opere d’arte per milioni di euro
Monza, 18 Giugno 2019 ore 15:35

Hanno recuperato e sequestrato 279 beni, di cui 94 di tipo antiquariale, archivistico e librario, 123 reperti archeologici e 62 opere d’arte contraffatte, per un valore economico stimato in oltre 26 milioni di euro per i beni autentici e di 14 milioni per quelli contraffatti, qualora immessi sul mercato come autentici.

Bilancio dell’anno

Sono numeri eccezionali quelli del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Monza dei carabinieri diretto dal maggiore Francesco Provenza dell’anno 2018. Controlli serrati nelle fiere e nei mercatini dell’artigianato cui si lega il controllo nella Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti: si tratta, principalmente, di opere d’arte poste in vendita da privati attraverso case d’asta o siti internet e collezioni di reperti di interesse archeologico.
Sul piano repressivo, i Carabinieri hanno arrestato 5 persone e denunciato all’autorità Giudiziaria altre 75. Nella maggior parte dei casi erano responsabili di furto, ricettazione di opere di provenienza illecita e contraffazione di dipinti di arte moderna e contemporanea.
Il numero di furti di beni culturali è lievemente cresciuto soprattutto a danno dei luoghi espositivi ed è rimasto invariato quello nei confronti dei luoghi di culto (18).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia