Referendum autonomia ecco come votare domenica 22 ottobre

Per votare occorre recarsi al seggio e presentare un valido documento di identità

Referendum autonomia ecco come votare domenica 22 ottobre
Cronaca 21 Ottobre 2017 ore 11:15

Alcune indicazioni pratiche sul Referendum sull’autonomia. E poi cosa succede se vince il sì? E se vince il no?

Referendum autonomia: si vota il 22 ottobre

Gli elettori lombardi – e anche veneti – sono chiamati alle urne domenica 22 ottobre per esprimersi sul cosiddetto “referendum per l’autonomia”. L’appuntamento è solo consultivo e quindi non vincolante. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle modalità di voto.

Per votare occorre recarsi al seggio e presentare un valido documento di identità. Si vota dalle 7.00 alle 23.00 di domenica 22 ottobre.

Perché si vota

In Lombardia la consultazione è stata indetta dal governatore Roberto Maroni in base a una proposta approvata in Consiglio regionale. L’iniziativa referendaria si muove nel quadro dell’articolo 116 della Costituzione che riconosce alle Regioni a statuto ordinario la possibilità di accedere a condizioni differenziate di autonomia nelle materie concorrenti elencate nell’articolo 117.

Le due possibilità

In caso di vittoria dei , il presidente Maroni – così come Luca Zaia-  potranno mediare – forti della volontà popolare – con il governo al fine di richiedere maggiore autonomia. Se vincessero i no, verrebbe meno il consenso popolare ma i due governatori potrebbero comunque intavolare trattative con Roma per ottenere ciò che desiderano.

Cosa si può votare

Tre le possibilità di voto: sì, no o scheda bianca. Le istruzioni complete per il voto elettronico sono spiegate tra l’altro in un video tutorial diffuso sul sito web e sui canali social ufficiali della Regione Lombardia.

I costi

In Lombardia si sperimenta, per la prima volta in Italia, un sistema di voto elettronico espresso tramite tablet dotati di un’apposita applicazione. I cittadini saranno affiancati da 7mila assistenti distribuiti tra le 12 province.

Per acquistare le 24mila voting machine necessarie la Lombardia ha speso circa 23 milioni di euro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità