L'appello

Riapre il Parco, Enpa avverte: “Non dare cibo agli animali”

"Evitare di provocare traumi, non lasciare cani liberi e non fare chiasso"

Riapre il Parco, Enpa avverte: “Non dare cibo agli animali”
Monza, 13 Maggio 2020 ore 10:28

Riapre il Parco di Monza ma Enpa lancia l’appello: “Non date da mangiare agli animali che vivono nel polmone verde recintato”

Riapre il Parco

Con la riapertura del Parco di Monza la sezione monzese dell’Ente nazionale protezione animali ha lanciato un appello per tentare di salvaguardare la fauna che vive nel polmone verde recintato più grande d’Europa. È fuori discussione, come ampiamente riportato dai media, che in questo periodo gli animali selvatici si siano riappropriati non solo degli spazi verdi ma anche delle città. E, per quanto riguarda Monza, sicuramente lepri, conigli selvatici, scoiattoli, volpi e uccelli acquatici si sono goduti alla grande l’assenza dell’uomo. Per questo ENPA invita tutti al buon senso: non facciamo che il nostro ritorno al polmone verde della città possa costituire un trauma per gli animali selvatici che lo abitano; non ricominciamo a tenere liberi i cani (ricordiamo che esiste un regolamento che prevede l’uso del guinzaglio all’interno del Parco o, in alternativa, l’uso della museruola) e a fare chiasso. Riappropriamoci del Parco apprezzando invece i suoi silenzi.

Riapre il Parco, Enpa avverte: "Non dare cibo ad animali"

L’appello

“Ma, soprattutto, non ricominciamo a dare da mangiare agli animali selvatici – hanno fatto sapere i referenti – in questo periodo sono stati benissimo anche senza di noi, non hanno bisogno di prendere a tutti i costi il cibo dalle nostre mani. Nutrire i selvatici, anzi, li rende eccessivamente confidenti verso l’uomo e li mette in pericolo perché abbassa il loro livello di guardia. Accontentiamoci di vederli e ammirarli da lontano”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia