Richiedente asilo chiede l’elemosina, limbiatese importunata chiama i vigili

Il nigeriano oppone resistenza ma viene bloccato e identificato, ora rischia la denuncia

Richiedente asilo chiede l’elemosina, limbiatese importunata chiama i vigili
Cronaca 27 Luglio 2017 ore 18:10

Chiede l’elemosina con insistenza, una donna chiama la Polizia locale, ma all’arrivo degli agenti l’uomo dà in escandescenze: protagonista a Limbiate un richiedente asilo nigeriano di 23 anni ospite del centro di via Bonaparte a Limbiate. In arrivo per lui una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Inutile il tentativo di fuga

È accaduto  mercoledì mattina, davanti all’Eurospin di via XXV Aprile.  Al loro arrivo, gli agenti hanno chiesto le generalità al richiedente asilo, che però si è rifiutato di dare. Si è reso necessario pertanto l’arrivo di una seconda pattuglia. Il 23enne ha tentato dapprima la fuga verso via Guido Rossa. Gli agenti sono però riusciti a bloccarlo. Il nigeriano ha cercato di opporre resistenza. Alla fine è stato portato al comando cittadino, dove è stato identificato.

Allertati i responsabili del centro profughi

Subito dopo  sono stati allertati i responsabili del centro profughi cittadino, che hanno confermato la presenza del giovane nella struttura. Il 23enne è stato quindi riaccompagnato nel centro di via Bonaparte: per lui potrebbe  scattare la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità