Rientri dai paesi rischio: l’Asst di Monza in prima linea. Già fatti 3mila tamponi 

Intanto, ieri, sono partiti i test sierologici per gli insegnanti e il personale non docente, circa 100 al giorno.

Rientri dai paesi rischio: l’Asst di Monza in prima linea. Già fatti 3mila tamponi 
Monza, 25 Agosto 2020 ore 17:26

L’Asst di Monza in prima linea per supportare le operazioni di rientro dai paesi a rischio: già 3mila i tamponi effettuati. Intanto, ieri lunedì 24 agosto, sono iniziati i test sul personale scolastico.

Rientri dai paesi rischio: l’Asst di Monza in prima linea

La ASST di Monza è in prima linea per supportare la fase di rientro dalle ferie e sin dal giorno 14 agosto ha organizzato, in coordinamento con ATS Brianza, un ambulatorio in grado di gestire circa 400 tamponi al giorno solo per il rientro dalle vacanze. A questi ultimamente si sono sommati oltre 100 esami sierologici per il personale scolastico. Il tutto è stato gestito negli ambulatori con efficienza e garanzia di mantenimento delle distanze evitando assembramenti. Gli esiti dei tamponi vengono restituiti all’ATS entro le 24 ore generalmente. L’esito del test sierologico viene invece riferito subito dopo il prelievo nei nostri ambulatori.

“Ringrazio il mio personale per aver prontamente risposto alla chiamata dell’ATS e della Regione e per la grande disponibilità dimostrata durante i week end di rientro, compreso quello di Ferragosto, di vacanza per molti ma non per tutti” – ha sottolineato il Direttore Generale della ASST Monza Mario Alparone.

Per ulteriori informazioni su come prenotare il test sierologico ci si può collegare a questo link, mentre per i tamponi da rientro le informazioni si trovano sul sito di ATS Brianza.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia