Cronaca

Ritiro culturale invece che video aziendale per Stm

La gita degli ex colleghi dell'azienda di Agrate

Ritiro culturale invece che video aziendale per Stm
Cronaca Vimercatese, 06 Ottobre 2017 ore 09:44

C'è chi posta video virali e chi preferisce un ritiro o gita che dir si voglia

Stm in visita alla Rocchetta

Ha fatto il giro del web la storia di una dirigente di banca che si è prestata ad un'iniziativa aziendale che ha finito con esporla a mille polemiche. Gli amici ed ex colleghi dell'azienda Agrate hanno invece optato per una scelta che a molti sembra decisamente più di spessore.

In riva all'Adda

Il fiume Adda e la valle che lo circonda possiede un patrimonio naturalistico e storico pressoché vastissimo, ma ancora più interessanti sono i luoghi che consentono sia di conoscere questo patrimonio che di poter trascorrere dei bei momenti in compagnia e condivisione.

La cappella tra Porto e Paderno

Il Santuario della Rocchetta di Porto D’Adda assieme al rinato punto Ristoro Stallazzo rappresentano uno di questi luoghi che uniscono patrimonio culturale e potenzialità turistiche e sociali.

Colleghi e amici oltre l'ufficio

Così un gruppo di ex colleghi di lavoro della STMicroelectronics e altri amici hanno deciso di trascorrervi una giornata in allegria.

Chi c'era?

Rosa Vitali di Mezzago, Lia e Rosy Cosenza di Capriate S.Gervasio, Rosa Villa di Agrate Brianza, Maria Rosa Cerri e Vincenzo De Riso di Gessate, Ilaria Ramelli di Brugherio, Claudio Ramelli e la moglie di Milano, Pietro Farina, Carla Passoni, Agostina Sartirana, Giancarlo Caloni, Francesco Gusso, Doretta Trovò, Chiara Gusso di Bellinzago Lombardo.

Il programma della giornata

E’ stato apprezzato il pranzo allo Stallazzo e molto gradita la visita alla mostra personale fotografica di Giovanni Gargantini nelle sale del Ristoro, dedicata agli animali del grande fiume: insetti, roditori, anfibi e uccelli che hanno impreziosito il ritiro.

Gli amici ringraziano con sincera ammirazione il custode Fiorenzo, che li ha accompagnati in questa visita con la sua consueta disponibilità e con il suo profondo spirito di abnegazione e servizio per questa realtà turistica e spirituale.

Un fascino intramontabile

Insomma una visita/ritiro completa, più che un ritiro vero e proprio e condivisa ma soprattutto molto gradita, che si è trasformata anche nei complimenti per quanto si sta facendo e ancora si deve fare per rendere questi luoghi apprezzati e conosciuti dai turisti, visto l’altissimo potenziale artistico e naturale della valle dell’Adda.

Seguici sui nostri canali
Necrologie