Cronaca
Il caso a Verano

Rivuole la sua abitazione e tutti gli affitti arretrati, le telecamere di Mediaset a caccia dell’«abusivo»

Stefano Abbascia si è rivolto a «Fuori dal coro» per stanare l’affittuario moroso e si è beccato pure una denuncia.

Rivuole la sua abitazione e tutti gli affitti arretrati, le telecamere di Mediaset a caccia dell’«abusivo»
Cronaca Caratese, 20 Novembre 2021 ore 15:00

Si è dovuto rivolgere ai media, contattando la redazione della trasmissione «Fuori dal coro», condotta dal giornalista Mario Giordano. Il motivo? Tentare di recuperare quanto gli spetta, ovvero undici mensilità di affitto non pagate e la sua casa, a Verano, in cui vive un 35enne «abusivamente», poiché non paga da gennaio. Nei confronti di quest’ultimo c’è già anche uno sfratto esecutivo, notificato il 14 ottobre. Ma è passato un altro mese, dalla notifica e ancora nulla è cambiato.

Rivuole la sua abitazione e tutti gli affitti arretrati, le telecamere di Mediaset a caccia dell’«abusivo»

Stefano Abbascia, 51enne impiegato nel settore del mobile, vive con la compagna a Bollate, ma è proprietario di un’abitazione in paese, che ha messo in affitto e con il cui canone pensava di poter pagare il mutuo della nuova casa. Ma da quasi un anno non è così.
Ha redatto un regolare contratto di locazione con l’affittuario, Alessandro Tassone, per 700 euro mensili, ma da gennaio non riceve un soldo. Gli spettano oltre 10.000 euro tra mensilità arretrate e spese condominiali. L’affittuario ha proposto di pagare con una cambiale, ma si è poi scoperto che a nome Alessandro Tassone c’erano già diverse cambiali in protesto, non pagate.

Tutte situazioni documentate, che hanno costretto Abbascia prima a rivolgersi ad un avvocato, poi alla tv. Ormai spazientito e con la necessità di riavere i suoi soldi e la sua abitazione, ha contattato la trasmissione Mediaset.
La sua è una «battaglia di giustizia» che dura ormai da tempo e, rivolgendosi al giornalista e ad una sua troupe, ha voluto accendere i riflettori anche sul suo caso nel tentativo di «stanare» il veranese moroso, Alessandro Tassone. Ma soprattutto ha voluto farsi sentire, nella speranza che il sua vicenda possa risolversi una volta per tutte.

Le telecamere sono arrivate a Verano, direttamente a casa dell’affittuario inadempiente e il servizio completo, con tutta la ricostruzione della vicenda, è andato in onda nei giorni scorsi su Rete 4.

Tante famiglie con lo stesso problema

Tutta la puntata dal titolo «Ladri di case» è stata dedicata al tema. E insieme ad Abbascia altre famiglie, con situazioni analoghe e in alcuni casi ancora più problematiche, hanno chiesto l’aiuto delle telecamere di Giordano.
L’arrivo della troupe a Verano però non sembra aver «scomposto» più di tanto l’affittuario, che - innervosito dalla presenza delle telecamere - ha pure chiamato i carabinieri.
Risultato: Abbascia, legittimo proprietario della casa, che attende gli arretrati da 11 mesi, si è ritrovato pure una denuncia, grazie a Tassone, notificatagli dai carabinieri di Verano Brianza. Per la serie «oltre al danno, la beffa...».

L’avvocato Roberto Brenna difende il proprietario dell’appartamento

Si occupa del caso di Stefano Abbascia l’avvocato Roberto Brenna, con studio a Paina: «L’esecuzione degli sfratti e dei provvedimenti di rilascio di immobili è un tema importante - precisa - Quando il proprietario di un immobile ha la sfortuna di incappare in un inquilino moroso, inizia un vero e proprio percorso ad ostacoli. Se la procedura per ottenere un’ordinanza di sfratto, che equivale alla sentenza, è veloce, poi per vedersi concretamente riconosciuto il diritto con la restituzione del bene inizia un percorso che vede una serie di paletti ed un vero e proprio “imbuto” costituito dall’esecuzione forzata con l’ufficiale giudiziario, che spesso richiede più di un accesso prima di avere concreta attuazione». E in questo quadro, spesso lungo e macchinoso, secondo l’avvocato, deve intervenire lo Stato. «E’ lo Stato che deve farsi carico di reperire una nuova abitazione ai soggetti in difficoltà: non può imporre ai cittadini di fare solidarietà utilizzando i loro beni - sottolinea - E’ lo Stato che deve assicurare che le decisioni pronunciate “in nome del Popolo Italiano” abbiano concreta attuazione. Si prendano ad esempio le legislazioni degli Stati stranieri. Spesso noi avvocati ci troviamo costretti a dare spiegazioni e giustificazioni per situazioni che - e ciò è a mio avviso comprensibile- risultano difficilmente accettabili per chi chiede giustizia».

(in foto Stefano Abbascia proprietario della casa a Verano che si è rivolto alla trasmissione «Fuori dal coro»)

Necrologie