Cronaca

Rom denunciati, tagliavano le bombole del gas

Il lavoro era commissionato da un macellaio di Cesano per non pagare lo smaltimento dei fusti.

Rom denunciati, tagliavano le bombole del gas
Cronaca Seregnese, 20 Ottobre 2018 ore 09:11

Rom denunciati dai Carabinieri a Seveso in via Meredo. Tagliano le bombole del gas vuote con un flessibile su commissione di un macellaio per non pagare lo smaltimento.

Intervento dei Carabinieri a Seveso

Nei giorni scorsi, poco prima di mezzogiorno, l'intervento dei Carabinieri in via Meredo a Seveso. Durante un normale controllo i militari dell'Arma locale hanno sorpreso due nomadi di etnia rom mentre tagliavano delle bombole del gas vuote in un campo.

Denunciato anche un macellaio

Le indagini dei Carabinieri, in collaborazione con la Polizia provinciale, hanno permesso di accertare che le bombole erano nella disponibilità di un macellaio 56enne di Cesano, anche lui deferito all'autorità giudiziaria. Le aveva cedute ai rom a titolo gratuito per evitare il pagamento dello smaltimento dei fusti.

Sequestrate in tutto oltre quaranta bombole di gas

Nel campo sono state scoperte in tutto quarantatré bombole di gas vuote, ciascuna da venticinque chilogrammi. Venti erano già tagliate. I rom sono entrambi 20enni, disoccupati e già noti alle forze dell'ordine. Con il macellaio sono stati denunciati per la violazione delle normative sull'inquinamento ambientale. In passato si era registrato anche un furto di bombole del gas, leggi qui.

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie