Roncello – K-Flex:

Maurizio Laini, segretario generale CGIL MB, sulla situazione dell’azienda K-Flex di Roncello lancia una dura invettiva parlando della situazione dei lavoratori della

Roncello &#8211; K-Flex: <Sono come dei ladri di lavoro>
22 Febbraio 2017 ore 13:21

<La devastante vicenda che i duecentocinquanta lavoratori della K Flex di Roncello stanno vivendo con le loro famiglie non può essere strumentalizzata, né dal Sindacato e men che meno dalle forze politiche>, sono le parole di Laini che oggi è intervenuto sulla vicenda che dura ormai da settimane.

<Non è   la “crisi” che porta ai licenziamenti: non una crisi di mercato, non una crisi finanziaria o di liquidità, non un’obsolescenza tecnologica o la scarsa competitività – dice il segretario – Semplicemente in Polonia c’è da guadagnare di più>.

Poi prosegue: <In modo arrogante, con decisione unilaterale, senza confronto, senza spiegazioni, l’azienda prova a svuotare i magazzini e i capannoni, trasferendo produzioni e macchine in Polonia. Come ladri di lavoro, provano a mettere i lavoratori di fronte al fatto compiuto, salvo farfugliare pseudo giustificazioni a posteriori quando sono chiamati alle proprie responsabilità. E’ consolante la gara di solidarietà che si è scatenata sul territorio: lavoratori di altre aziende, sindacati, istituzioni locali, Regione Lombardia, la Chiesa Ambrosiana, persino il Ministero dello Sviluppo dimostrano di aver capito>.

Tutti i dettagli sul prossimo numero del Giornale di Vimercate che sarà in edicola il 28 febbraio e nell’edizione sfogliabile per  tablet e smarthphone. 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia