Menu
Cerca
Denunciato

Ruba per l'ennesima volta, ma viene acciuffato

Il marocchino, 25 anni, è stato fermato in centro Monza con un portafoglio appena sottratto

Ruba per l'ennesima volta, ma viene acciuffato
Cronaca Monza, 10 Giugno 2021 ore 13:17

Ha rubato, come già aveva fatto molte altre volte, ma stavolta è stato acciuffato dalla Polizia di Stato. E' accaduto ieri, 9 giugno 2021 a Monza, di mattina, attorno alle 9 in centro.

Inseguimento

Un equipaggio della Squadra Volante della Polizia di Stato durante un servizio di perlustrazione delle vie del centro cittadino è stato allertato da una segnalazione via radio dei Carabinieri di Monza per la ricerca di un soggetto con una t-shirt bianca e occhiali da vista che aveva appena consumato un furto ed era poi scappato. Gli agenti hanno così notato in via Italia un uomo che corrispondeva alla descrizione e gli si sono messi alle calcagna.  Nonostante la resistenza sono poi riusciti a fermarlo e a scoprire che si trattava di un marocchino di 25 anni già  gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio nonostante la giovane età. Oltretutto era già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella Regione Lombardia, emesso dal Tribunale di Monza nell’aprile scorso, ed era irregolare sul territorio italiano.

Aveva rubato un portafoglio

Inoltre, all’esito di perquisizione personale, gli agenti hanno scoperto anche che l'uomo aveva con sè un portafoglio, con all’interno effetti personali attribuibili ad un cittadino nigeriano di 30 anni il quale si stava proprio recando in quel momento in Questura per denunciare il furto appena subito del suo portafoglio. Il marocchino, sospettato di furto, è stato così accompagnato in Questura per i rilievi dattiloscopici di rito. Successivamente, gli operanti, da ulteriori accertamenti, hanno anche riconosciuto nel 25enne l'autore del furto di un  monopattino elettrico, commesso lunedì 7 giugno 2021 presso l’esercizio commerciale “Shopping Club” di via Cairoli. L'uomo è stato così indagato  in  stato di libertà per i reati di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale, inosservanza di un provvedimento della pubblica autorità e soggiorno illegale nel territorio dello Stato ed è stato infine, invitato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura per la regolarizzazione della propria posizione.

Necrologie